CALCIO / Al Benelli una domenica per sognare. Dopo 10 anni il Ravenna rivive i playoff promozione

CALCIO / Al Benelli una domenica per sognare. Dopo 10 anni il Ravenna rivive i playoff promozione

Brunelli: "Ravenna FC - LR Vicenza, non è una partita normale. È una partita che rappresenta il punto più alto del nuovo percorso del Ravenna"

Se sette anni fa, alla nascita della società giallorossa, qualcuno avesse provato anche solo ad immaginare di potere vivere così presto una vigilia come quella di questa partita forse sarebbe stato preso per pazzo. Invece l’abilità, la competenza e la tenacia di una società che ha saputo tenere il timone ben dritto sulla rotta dei valori, ed una squadra che in quest’anno ha dimostrato di non temere nessun avversario per quanto blasonato, hanno nuovamente regalato alla città un momento magico di sport.


L’avversario non sarà certo dei più morbidi, ma si sa, per ambire al massimo bisogna cercare di superare anche gli ostacoli più impervi.
Il Lanerossi Vicenza Virtus non verrà di certo in gita al mare o ad ammirare le bellezze bizantina, anzi, dopo un campionato vissuto sulla soglia dei playoff cercherà sicuramente di sfruttare la post season per conquistare quella promozione che in estate era l’obiettivo dichiarato.
Non potrebbe essere altrimenti potendo contare su Giacomelli, Curcio o Arma, un attacco già stellare che a gennaio è stato ulteriormente rinforzato dal capocannoniere della passata stagione Guerra, e non si ferma all’attacco la prestigiosa rosa dei biancorossi.

Se sulla carta la partita sembra proibitiva, il campo per ora, ha dato diversi verdetti: i giallorossi sono arrivati ai playoff da testa di serie, ed in campionato hanno espugnato il Menti bissando il successo di un anno fa, ma al di la dei meri numeri in tutta la stagione la squadra di Foschi ha espresso un calcio grintoso, intenso e di qualità, riuscendo così a colmare il presunto gap con i team più accreditati.

La partita di oggi sarà senza appello, infatti al termine dei novanta minuti regolamentari i giallorossi passeranno il turno con vittoria o pareggio, altro elemento da non sottovalutare ma che sicuramente non vedrà il Ravenna entrare in campo solo per non prenderle. La certezza sarà la cornice di pubblico, con i vicentini pronti a sfiorare le 1000 unità al Benelli ed i romagnoli che non vogliono essere da meno per spingere la propria squadra ad un risultato che sarebbe storico.
Dal punto di vista della rosa i giallorossi si presentano con la sola assenza di Pellizzari che sta ancora lavorando per guarire dalla profonda distorsione alla caviglia rimediata in uno scontro di gioco a Terni.

Lo sprone ai propri concittadini arriva in conferenza pre gara da un orgoglioso presidente Brunelli, conscio che già il raggiungimento dei playoff è un risultato fuori dall’ordinario “Ci tengo a sensibilizzare la città verso questa partita. Non è una partita normale, è una partita che rappresenta il punto più alto del nuovo percorso e che merita l’afflusso di un grande pubblico.

55 punti non sono semplici da fare ed è giusto sostenere i grandi risultati conseguiti da questa squadra. Sottolineo che essere arrivati a questo punto, mantenendo i nostri equilibri vuol dire che stiamo lavorando con una logica che ci sta portando a dei traguardi che sono sotto gli occhi di tutti.”

Le dichiarazioni di mister Foschi fanno trasparire una profonda determinazione: “Per prima cosa voglio ringraziare i ragazzi della Curva che sono stati sempre presenti sia in casa ed in trasferta ed anche oggi sono venuti ad incoraggiare la squadra. Dopo questo campionato ci siamo qualificati tra le 28 in quello che per me è un mondiale, e ci arriviamo da testa di serie. Questo è un merito che va riconosciuto ai ragazzi ed alla società. Domani vogliamo giocarcela per passare il turno, vogliamo essere protagonisti ancora ed andare avanti senza porci limiti. Dobbiamo giocare la partita con le nostre qualità, sappiamo che gli altri sono forti, con un grande blasone ed un grande pubblico. Come nei mondiali è una partita da dentro o fuori e noi vogliamo portare avanti i colori del Ravenna

Direttore di gara: Maraviglia Francesco (Pistoia) Assistenti: Garzelli Dario (Livorno), Nuzzi Gabriele (Valdarno) Quarto Uomo: Feliciani Ermanno (Teramo)


Lista convocati
Portieri: 22 Venturi, (’92), 1 Spurio (’98)
Difensori: 13 Lelj (’85), 3 Barzaghi (’96), 16 Scatozza (’00), 23 Jidayi (’84), 14 Bresciani (’97), 4 Boccaccini (’93), 15 Ronchi (’96)
Centrocampisti: 10 Selleri (’86), 20 Sabba (’98), 21 Trovade (’98), 27 Papa (’90), 6 Maleh (’98), 29 Esposito (’00), 8 Martorelli (’99)
Attaccanti: 7 Galuppini (’93), 9 Nocciolini (’89), 18 Raffini (’96), 19 Siani (’97), 17 Gudjohnsen (’98)

12/05/2019

 Commenti

Perchè non vedi il tuo commento? Leggi le policy
Mi auguro una buona affluenza di pubblico che la squadra e società meritano! Pochi o tanti ...FORZA RAVENNA!
12/05/2019 - Bibo
Policy Commenti

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Ravennanotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@ravennanotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.