Conferenza di Paolo Cavassini su "Ravennati a Fiume con D’Annunzio 1919-1920" al Salone dei Mosaici

Mercoledì 15 maggio alle ore 19 al Salone dei Mosaici di Piazza Kennedy, Tessere del 900 organizza la conferenza di Paolo Cavassini: Ravennati a Fiume con D’Annunzio 1919-1920. Fin dai primi mesi del 1919, nella Romagna percorsa dall'antagonismo fra repubblicani e socialisti, la questione dell'annessione di Fiume all'Italia esacerbò, aggiornandola con le vibrazioni emotive del mito della "Vittoria mutilata", la pressoché insanabile frattura fra interventisti e neutralisti di quattro anni prima. 

Non meraviglia, quindi, che il fronte interventista romagnolo - all'indomani dell'entrata a Fiume del poeta-soldato Gabriele D'Annunzio, il 12 settembre 1919 - si sia schierato con generale entusiasmo a favore del colpo di mano dannunziano. Eppure Ravenna (anche per il sostegno dell'amministrazione comunale e del sindaco repubblicano Fortunato Buzzi, dichiarato ed entusiasta sostenitore del "Comandante" D'Annunzio) fu, in ambito locale ma non solo, un caso a sé per l'intensità e la visibilità di una partecipazione che si tradusse nella partenza di oltre sessanta volontari su un totale di circa 90 "legionari" romagnoli.

Paolo Cavassini, studioso della Grande Guerra e del primo Novecento italiano, da diversi anni impegnato in queste temi, fornirà le coordinate di questa "passione fiumana", inserendola anche nel contesto di quella vicenda politica e commerciale che, fin dalla fine dell'Ottocento, aveva legato Ravenna ai principali centri dell'irredentismo adriatico. L’ingresso alla conferenza è libero.

Segue aperitivo con Cocktail a base di Sangue Morlacco, il Cherry Brandy chiamato così da D’Annunzio a Fiume, e abbinamenti con cioccolato e amarene, in collaborazione con le ditte Luxardo di Torreglia (PD), Rizzati di Ferrara e Leonardi Dolciumi di Ravenna, su prenotazione al costo di 10 €.

Info e prenotazioni 339 3130423 / info@tesseredel900.it

15/05/2019

...Commenta anche tu!

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.