Maltempo. Allerta meteo rossa per criticità idraulica, arancione per criticità idrogeologica

Maltempo. Allerta meteo rossa per criticità idraulica, arancione per criticità idrogeologica

Dalle 12 di oggi, lunedì 13 maggio, alla mezzanotte di domani, martedì 14, sarà attiva nel territorio del comune di Ravenna l’allerta meteo rossa per criticità idraulica, arancione per criticità idrogeologica, gialla per vento. 

Nella sede della Polizia Locale è in corso il Coc (Centro operativo comunale) convocato dal sindaco Michele de Pascale, autorità comunale di Protezione civile, per monitorare la situazione e prendere i provvedimenti più adeguati. Vista la situazione del Savio e il rischio esondazione in zona Castiglione – Mensa Matellica – Savio di Ravenna la protezione civile sta diramando con tutti i mezzi a disposizione la seguente allerta alla popolazione di Castiglione, Mensa Matellica e Savio di Ravenna per rischio esondazione del fiume Savio.

Dalle prime ore del pomeriggio fino a sera (fra le 17 e le 21 fase critica) la popolazione si tenga allertata e, in caso di emergenza per esondazione del fiume Savio, se possibile salga ai piani alti. Se la propria casa non dispone di un piano sopraelevato e non è possibile andare da amici o parenti recarsi alla scuola elementare di San Zaccaria (per chi vive a Castiglione e Mensa Matellica) oppure alla scuola materna di Fosso Ghiaia (per chi vive a Savio).

Il Comune di Ravenna sta avvisando i cittadini con sms di allerta attraverso i telefoni cellulari: "Causa rischio esondazioni di invita la popolazione a non accedere alle pertinenze fluviali e a prestare la massima attenzione ai sottopassi".

Cosa fare in caso di rischio idraulico:
· allontanarsi tempestivamente dalle zone allagabili, e qualora non sia possibile, recarsi ai piani più alti delle abitazioni e attendere l’arrivo dei soccorsi
· non accedere ai locali interrati, seminterrati o scantinati
· portare ai piani più alti delle abitazioni i beni di prima necessità (viveri)
· portare ai piani più alti delle abitazioni eventuali sostanze inquinanti
· staccare la corrente elettrica evitando, in tale operazione, di venire a contatto con l’acqua
· se non si possono portare in un posto sicuro, liberare gli animali
· se si è in macchina, procedere lentamente senza fermarsi: in caso di arresto del veicolo spegnere il motore
· non accedere ai sottopassi
· non accedere agli argini dei fiumi, alle aree golenali o ai capanni da caccia e pesca
· se si è all’aperto cercare di raggiungere il punto più alto evitando assolutamente i ponti
· dopo l’esondazione, evitare di collegare elettrodomestici alla presa di corrente, non bere acqua dai rubinetti (potrebbe essere inquinata),
· utilizzare il telefono solo in caso di emergenza.

In caso di emergenza, chiamare il 112 oppure lo 0544 219219. Il Comune rinnova l’appello a tenere monitorati i canali di comunicazione del Comune di Ravenna (in primis pagina facebook Comune di Ravenna e sito www.comune.ra.it) per eventuali aggiornamenti. La Capitaneria di porto di Ravenna inoltre sensibilizza la cittadinanza al rispetto della propria Ordinanza n°02/2014, che, prevede il divieto di accesso alle dighe foranee e sui moli guardiani del porto, in caso di condizioni metereologiche avverse.

 

13/05/2019


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.