Festival Corti da Sogni inaugura con un aperitivo cinematografico: il programma della prima giornata

Festival Corti da Sogni inaugura con un aperitivo cinematografico: il programma della prima giornata
Un'immagine del corto "Mascarpone" di Jonas Riemer

Tra i corti in gara anche il videoclip del rapper ravennate Moder

Si alza il sipario sulla ventesima edizione del Festival Corti da Sogni. Da martedì 14 maggio fino a sabato 18 maggio sono annunciate cinque giornate di proiezioni, incontri ed eventi speciali al Teatro Rasi e al Cinema Mariani. I cancelli del teatro Rasi si apriranno il 14 maggio alle 18 con un aperitivo cinematografico, offerto a tutti i presenti, in cui gli organizzatori inaugureranno ufficialmente il festival presentando le tante novità dell’edizione 2019.

La prima giornata presenta un vasto programma. Alle 18,30 prenderanno il via le proiezioni con il cortometraggio 2nd Class del pluripremiato regista svedese Jimmy Olsson "che racconta - spiegano gli organizzatori - una bellissima storia in cui l’amore per gli altri può dimostrarsi vincente anche quando si è di fronte ad atti di intolleranza e razzismo."

Si segnala poi la prima opera della sezione dei Corti d’autore organizzata in collaborazione con Cinemaincentro e con la Federazione cinema d’Essai; si tratta di Im Baren, di Lilian Sassanelli (Candidato al David di Donatello 2019). Un giorno nella vita di una giovane ragazza italiana che si è appena trasferita a Berlino. Antonia attraversa una serie di grotteschi casting nel tentativo di trovare casa e, allo stesso tempo, ritrovare sè.

Tra i corti d’animazione in programma si segnala Starvation della regista iraniana Zahra Rostampour che racconta magnificamente (prendendo spunto dal lupo e Cappuccetto Rosso) come le apparenze possano davvero ingannare. Dal Messico arriva invece Acà en la tierra della cineasta Rebeca Trejo. Il protagonista è Sam, un ragazzo alieno che deve confrontarsi con una situazione difficile: non riesce ad adattarsi a questa società dove tutto deve essere classificato. Tuttavia, grazie ad un insegnante troverà il suo posto nel mondo.

Dall’Italia arriva la commedia Il mondiale in piazza del regista Vito Palmieri che ha già trionfato in passato al festival Corti da Sogni. Il corto (vincitore all’ultima mostra del cinema di Venezia nella sezione MigrArti) è ambientato in un piccolo paese italiano nell’estate dei mondiali del 2018. L’Italia non si è qualificata, ma i cittadini organizzano un torneo mondiale nella piazza del Paese. Tra gol, traverse e rigori, il calcio regalerà un momento magico di emozioni e umanità.

Alle 21 sarà protagonista il rapper ravennate Moder che presenta il videoclip Notti di Catrame per la regia di Massimiliano Rassu. Moder (alias di Lanfranco Vicari), classe 1983, è direttore artistico dell’Under Fest e da sempre impegnato nella diffusione della musica come strumento di coesione sociale, soprattutto tra i giovani.

Dalla Germania si segnala Mascarpone di Jonas Riemer che regala un virtuosismo registico fondendo fiction e animazione in un grande omaggio al grande cinema americano. Seguiranno il corto di denuncia italiano Aleksia di Lori Di Pasquale e la commedia, sempre italiana, F**k differente di David Barbieri che racconta un divertente ribaltamento dei ruoli, tra uomo e donna, in discoteca.

Tra i corti internazionali da segnalare il colombiano Swamp che racconta, con una fotografia vivida e coinvolgente, la dignitosa lotta per la sopravvivenza di una famiglia di indios, minacciata da un imponente progetto idroelettrico. Il corto ha partecipato ai più importanti festival internazionali, come Venezia, Sundance e Clermont-Ferrand. Il corto che chiuderà la serata sarà la commedia francese Bug, di Cedric Prevost, in cui il protagonista entrerà in possesso di un mouse in grado di uscire dal computer e sfruttare il “copia e incolla” nella vita reale. 


Le proiezioni si terranno da martedì 14 maggio fino a sabato 18.

Dopo l’appuntamento di martedì, il festival proseguirà mercoledì 15 maggio e l’appuntamento sarà doppio. Al mattino dalle 9, al cinema Mariani, saranno proiettati i cortometraggi in concorso per la sezione Mitici Critici. Per l’occasione è atteso il primo ospite del festival, il regista francese di The French Toast Recipe Valentin Paoli, che insieme al produttore del corto incontrerà gli studenti.

Le proiezioni riprenderanno alle 18,30 con l’evento speciale “Super 8: la dimensione dimenticata del cinema” e dalle 20 vi saranno i corti in concorso. Giovedì 16 maggio le proiezioni riprenderanno alle 9 al cinema Mariani con i corti in concorso per la sezione Mitici Critici Kids; al teatro Rasi le proiezioni prenderanno il via alle 18,30 con le varie sezioni in concorso e proseguiranno per tutta la sera.

Venerdì 17 maggio appuntamento al cinema Mariani, alle 10, con l’imperdibile laboratorio dello studio di animazione Croma, che spiegherà la magia della stop-motion. Nel pomeriggio il teatro Rasi ospiterà le proiezioni dei corti in concorso dalle 18,30 fino a notte.

Sabato 18 maggio ci sarà il gran finale con, alle ore 20, aperitivo con buffet in compagnia di tutti i protagonisti del festival e dalle 21 vi sarà la cerimonia con la proiezione e la premiazione dei cortometraggi vincitori. Condurrà la serata il giornalista Alberto Mazzotti. Sempre sabato si segnala l’evento in onore del Giro d’Italia di ciclismo: Wonderful losers – Il mondo mai raccontato dei gregari, i veri "guerrieri, cavalieri e monaci" del ciclismo professionista. Film di Aruna Matelis. La proiezione del film sarà preceduta da un incontro con ciclisti che hanno fatto la storia della Romagna.

Ci saranno Giovanni “Gino” Cavalcanti, Gilberto Vendemiati e Luciano Sambi. Al loro fianco i giornalisti Maurizio Ricci e Alberto Mazzotti. Evento speciale legato alla 102esima edizione del Giro d’Italia, in collaborazione con Comune di Ravenna – Servizio Turismo. Ingresso gratuito.

...Commenta anche tu!

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.