Maltempo. Verdi E-R: "Dare priorità agli investimenti strutturali per la sicurezza idraulica"

"In due giornate è caduta la pioggia di un mese. Temperature invernali, esondazione di fiumi, 200 case allagate a Villafranca, Ferrovie interrotte, strade interrotte, scuole chiuse, frane, danni ingenti all'agricoltura. Ecco alcune conseguenze del cambiamento climatico in atto." Queste le parole di Paolo Galletti co-portavoce Federazione Verdi Emilia Romagna in seguito all'ondata di maltempo che ha investito la regione in questi ultimi giorni. 

"Coldiretti ha stimato danni all'agricoltura per eventi meteo estremi degli ultimi dieci anni per 14 miliardi di euro. Serve un piano concreto di contrasto e di adattamento al cambiamento climatico. A livello europeo, nazionale e regionale. Ridurre drasticamente l'uso di combustibili fossili - afferma Galletti - da subito."

"Sviluppare le energie rinnovabili. E dare priorità ad investimenti strutturali per la sicurezza idraulica. Casse di espansione in primis. Come quelle del Fiume Senio che aspettano da anni. Altro che nuove autostrade: sicurezza idraulica e manutenzione del dissesto idrogeologico: sono questi gli investimenti necessari e non rinviabili di fronte ad eventi meteo sempre più estremi e frequenti dovuti al cambiamento climatico. La Regione Emilia Romagna cambi le sue priorità. Adegui le sue scelte alle nuove necessità di contrasto ed adattamento al cambiamento climatico" conclude Paolo Galletti.

14/05/2019

...Commenta anche tu!

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.