Mercoledì 15 maggio seconda giornata del festival Corti da Sogni: le proiezioni in programma

Mercoledì 15 maggio seconda giornata del festival Corti da Sogni: le proiezioni in programma
Una scena di Naissance d’une etoile

Il festival Corti da Sogni prosegue con le proiezioni di oggi, mercoledì 15 maggio. Il primo appuntamento è al mattino con la sezione Mitici Critici e i corti selezionati per il pubblico più giovane. Al pomeriggio le proiezioni riprenderanno alle 18,30, a teatro Rasi, con l’evento speciale Super 8 – La dimensione perduta del cinema in cui il Sogni dedica una finestra a una dimensione del cinema scomparsa nel tempo, che rappresenta una preziosa testimonianza di una fase storica della settima arte. 

"Vedremo - spiegano gli organizzatori - rarissimi estratti di filmati in Super 8, spiegati e illustrati dall’esperto Davide Vukich, da Franco Calandrini (direttore artistico del Nightmare Film Fest) e da Agostino Galegati (astronomo) e con l’ausilio di due proiettori, che oggi sembrano reperti storici ma che riescono ancora a restituire la magia del cinema. Tra gli eventi proposti anche frammenti rarissimi del primo storico allunaggio."

Sempre al teatro Rasi, dalle 20 riprenderanno le proiezioni delle opere in concorso. Ad aprire la serata sarà Naissance d’une etoile del regista francese James Bort. Nel corto si può ammirare la presenza di Catherine Deneuve, che firma una splendida interpretazione nei panni della direttrice di un’esclusiva compagnia di ballo. Seguirà la commedia italiana, tutta al femminile, Si sospetta il movente passionale con l’aggravante dei futili motivi per la sezione dei corti d’autore della Fice. Sempre per il cinema italiano sono annunciati due importanti appuntamenti.

In sala sarà presente Christian Filippi, regista romano classe 1992, che presenterà la delicatissima commedia sentimentale Il nido, in cui il protagonista è Fabio è un insegnante introverso di scuola elementare, ha 45 anni e vive con la madre. Ogni sera porta fuori il cane insieme alla sua vicina: Naima, una giovane badante di origine eritrea. Un giorno che sua madre è in viaggio, Fabio decide di invitare Naima a casa sua per cena. Ancora cinema italiano con Il regalo di Alice di Gabriele Marino e interpretato da Lino Guanciale che impersona un padre separato e il difficile rapporta con la moglie. La figlia dei due per superare il difficile momento si affida a uno stratagemma inaspettato.

Tra i protagonisti della serata anche l’opera che ha vinto la Palma d’oro al festival di Cannes 2018: si tratta di All these creatures del cineasta australiano Charles Williams. Sul fronte videoclip, fuori concorso sarà presentato il video dei ravennati The Doormen con la canzone U.R.U. per la regia di Matteo Pozzi.

Per gli amanti del genere horror si segnala il corto francese La Béte di Filippo Meneghetti dove un ragazzino cade in una grotta dove nessuno osa avventurarsi perché si dice sia abitata da una creatura diabolica.

 
Il programma di mercoledì 15 maggio

Ore 9: proiezione corti sezione Mitici Critici (Cinema Mariani)

BALL di Enrico Mughetti – Inghilterra BREEZE di Chen Yu-shan – Taiwan FAMILY di Shao-huai Weng – Taiwan IL REGALO DI ALICE di Gabriele Marino – Italia LA FESTA PIÙ BELLISSIMA di Hedy Krissane – Italia MVP di Artur Marcol – Polonia NUR di Gal Lin – Israele THE FRENCH TOAST RECIPE di Paoli Valentin – Francia THE LOVE BUCCANEER di ZHANG Yan-jia – Taiwan ZOMBIE TIME di Alfonso Fulgencio – Spagna.

Dalle ore 18.30 (teatro Rasi)

Evento speciale “SUPER 8: La dimensione perduta del cinema” presentano Davide Vukich, Agostino Galegati e Franco Calandrini (in collaborazione con Ravenna Nightmare Film Festival).

Corti in concorso

Ore 20: NAISSANCE D'UNE ETOILE di James Bort – Francia SI SOSPETTA IL MOVENTE PASSIONALE CON L’AGGRAVANTE DEI FUTILI MOTIVI di Cosimo Alemà – Italia (fuori concorso, corti FICE) ETERNAL RIDE OF A HEARTFUL MIND (Piqued Jacks) di Paolo Sodi – Italia ALL THESE CREATURES di Charles Williams – Australia

Ore 21.10: IL REGALO DI ALICE di Gabriele Marino – Italia THE STAINED CLUB di Mélanie Lopez, Simon Boucly, Marie Ciesielski, Alice Jaunet, Chan Stéphie Peang, Béatrice Viguier – Francia LIKE A GOOD KID di Arian Vazirdaftari – Iran MOULE BITE di Louis Hanoteau – Francia.

Ore 22.10: U.R.U. (The Doormen) di Matteo Pozzi – Italia (fuori concorso) IL NIDO (THE NEST) di Christian Filippi – Italia THINGS WERE BETTER BEFORE (Tankus the Henge) di Lu Pulici – Italia LARGE SOLDIER di Noa Gusakov – Israele ME FIRST di Aggelos Tzogou, Diamantis Pachis, Giorgos Foskolos, Nikos Skiathitis, Panagiotis Fouscarinis, Ioanna Foskolou, Ioanna Tsarpala – Grecia LA BêTE di Filippo Meneghetti – Francia.

Il festival è organizzato dal circolo del cinema Sogni, in collaborazione con il Comune di Ravenna – assessorato alla cultura, e dalla Uicc con il patrocinio e il contributo del ministero per i Beni e le attività culturali e della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna. Ingresso a 5 euro che comprende tutte le cinque giornate di proiezione.

"Si ringraziano per i preziosi contributi e la collaborazione - affermano gli organizzatori - Bel Power, Osteria del tempo perso, Trattoria La Rustica, gelateria Dolce Bio, Moog, Visioner, CNA, Confesercenti, ristorante Akamì, Magazzeno Art Gallery".

 

...Commenta anche tu!

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.