LA POSTA DEI LETTORI / Studente dell'Oriani di Ravenna alla maturità con tutti 10 in pagella

LA POSTA DEI LETTORI / Studente dell'Oriani di Ravenna alla maturità con tutti 10 in pagella

La pagella perfetta, quella che tutti vorrebbero avere, è realtà solo per uno dei nostri studenti. Una sfilza di 10 è quella che ha inanellato Gabriel Fenati, della classe 5ª ASA del Liceo Scientifico ‘A. Oriani’ di Ravenna, dove pure abbondano altri studenti talentuosi.

Ad un passo dall’agognato diploma, ha sbaragliato tutti gli studenti, con il 10 in tutte le materie conseguito nello scrutinio finale per l’ammissione all’Esame di Stato.


Il Dirigente Scolastico, Gianluca Dradi

08/06/2019

 Commenti

Perchè non vedi il tuo commento? Leggi le policy
Il ragazzo ha vinto quest'anno un concorso promosso dalla nostra associazione Zaccagnini per un saggio su origini e prospettive del porto.la capacità di analisi e di sintesi, la chiarezza dell' esposizione, sono state per noi "giudici" veramente sorprendenti per un ragazzo di 18 anni.anche queste imprese, non solo quelle di sportivi e artisti, vanno celebrate.complimenti e in bocca al lupo.
08/06/2019 - Alberto argnani
Complimenti, bravissimo. Ce ne fossero di ragazzi così, il mondo sarebbe completamente diverso.
08/06/2019 - Lina
Complimenti davvero!
08/06/2019 - maria teresa
Voi lo sapete che se vorrà esplicare le sue potenzialità dovrà andare per lo meno fuori da Ravenna. Primo perchè Ravenna offre poco e poi perchè c'è sempre la possibilità di un "amico di amici" che viene preferito al di là delle competenze.
08/06/2019 - Sylar Surfer
Ha sbaragliato? Ma cos'é la scuola, una gara, una competizione sportiva? Trovo, inoltre, veramente poco appropriato (e uso un eufemismo) che un Dirigente Scolastico firmi una tal lettera, venendo meno ad un ruolo che presupporrebbe distanza e discrezione e anche, se ci è permesso, una concezione dello studio e della conoscenza non assimilabile ad una sorte di Guinness dei primati. E poi: chi l'ha detto che è la pagella che tutti vorrebbero avere? La perfezione, si sa, non esiste.
08/06/2019 - Ivan Illich
Se la maggior parte dei ragazzi fosse competitiva, determinata, con grande spirito di sacrificio, i raccomandati farebbero più fatica a monopolizzare i posti di lavoro. E' diventato più facile allinearsi alla mentalità corrente che lottare per farsi strada.. Bravissimo Gabriel continua a lottare per farTi strada nella vita.
08/06/2019 - Camillo
Bravissimo, tanti complimenti!
08/06/2019 - maria
Signor Ivan Illich, la scuola non è solo bullismo, perché non dare anche qualche bella notizia? Se una pagella del genere l'avesse ottenuta suo figlio, avrebbe mantenuto la notizia top secret o le avrebbe fatto piacere condividerla con più persone possibile? Mi perdoni la battuta ma il suo commento mi pare un po' da "rosicone". Saluti
09/06/2019 - LucaT
Sig. Ivan, ritengo che il Dirigente abbia semplicemente voluto premiare con manifestazione di pubblico lodo i risultati derivanti dall'impegno e probabilmente dagli sforzi e sacrifici che l'alunno ha profuso negli anni di studio. Non trovo in ciò nulla di disdicevole. Che qualcuno abbia meno doti e qualità rispetto a da altri, e viceversa, è inevitabile. Non si vuole buttare nessuno dalla rupe. Ma disconoscere il merito delle persone vuol dire annientare i talentuosi e meritevoli. Preferisco che la competizione si esprima a livello scolastico piuttosto che a livello sociale dove tanti ragazzi trovano più allettante abbandonare gli studi per dedicarsi ad attività ben più redditizie; le case dei grandi fratelli e i troni di uomini e donne ne sono piene. Non ci dobbiamo meravigliare se c'è penuria di chirurghi a abbondanza di calciatori.
09/06/2019 - andrea
Lo conosco di persona da molti anni, ha sempre dato il massimo in tutto, non solo nello studio, ma anche nello sport e nelle relazioni sociali, sono molto felice per lui e penso che si sia davvero meritato questo riconoscimento. Spero soltanto che abbia modo di raggiungere grandi risultati in questo nostro paese, che non sempre riesce a dare spazio a persone come lui.
09/06/2019 - Giacomo
@ivan: non vedo niente di male in ciò che ha detto il dirigente scolastico. Sarà sicuramente felice di avere uno studente con prestazioni che è raro trovare. Si tratta di ragazzi di 18 anni, non di bambini. Nessuno si metterà a piangere perché il dirigente scolastico ha detto "bravo" a Gabriel e non a loro. Quelli che hanno preso tanti 7 o tanti 6 sanno benissimo che studiando di più avrebbero potuto prendere 10, ma sono sicuro che in questo momento se ne stanno facendo una ragione al 100% Personalmente non sono mai stato uno da 10, e nemmeno da 9 o da 8. Per me avere un 7 era grasso che colava, ma ero perfettamente consapevole che il mio impegno e il mio interesse erano decisamente inferiori rispetto a chi aveva voti più alti dei miei, e quando il prof diceva "bravo" a chi brillava ad una interrogazione, non mi sentivo per niente offeso, perché sapevo che se avessi studiato per bene avrei ricevuto anch'io un "bravo", altrimenti ciccia.
09/06/2019 - Alessandro
Il ragazzo imparerà presto...già leggendo qui un particolare commento..che al mondo ci sono pure gli invidiosi !Fregatene di costoro e guarda avanti .
09/06/2019 - maria teresa
complimenti a te ragazzo; TANTI IN BOCCA AL LUPO per il tuo futuro. Visto che sei così bravo, tieni sempre presente, nella vita, l'insegnamento di Dante : << . . . Non ragioniam di lor, ma guarda e passa . . . >>. Approfitto dell'occasione per fare i complimenti anche al tuo PRESIDE, il Dirigente Scolastico Prof. Gianluca Dradi.
09/06/2019 - #nonnonino
Non ci sarò più fra dieci anni ma sarei curiosa di sapere cosa sarà capace di fare senza poter attingere dai libri. Complimenti per l'impegno e auguri per il futuro
12/06/2019 - Giovanna
Policy Commenti

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Ravennanotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@ravennanotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.