CANOTTAGGIO / Due quarti ed un quinto posto ai Campionati Italiani per i Canottieri Ravenna

CANOTTAGGIO / Due quarti ed un quinto posto ai Campionati Italiani per i Canottieri Ravenna

Due quarti ed un quinto posto: sfugge di un soffio il podio la squadra della Canottieri Ravenna in gara ai Campionati Italiani Junior, Pesi Leggeri e Assoluti svoltisi a Varese l’8 e il 9 di giugno. La vera notizia è che, per una volta, gli atleti della società ravennate non riescono a salire sul podio.

Nicola Catenelli e Gergo Cziraki giungono quarti nel doppio Senior. Anno scorso i  due erano riusciti a conquistare a sorpresa il bronzo mentre quest’anno, complice un infortunio durante un collegiale della nazionale che ha tenuto ai box Cziraki per diversi mesi, la coppia non è riuscita a salire sul podio nella finale vinta dai Carabinieri. Dopo il secondo posto in batteria, il doppio ravennate ha vinto agevolmente il recupero, presentandosi in finale in corsia tre. La lotta con la Canottieri Roma per il terzo gradino del podio è stata serrata ma i due alfieri bizantini non sono riusciti a spuntarla.

Un quarto posto che regala grande gioia, invece è quello del giovanissimo quattro di coppia Junior. Solo il capovoga Valerio Prestigiovanni ed il prodiere Gabriele Dionis, infatti, appartengono alla categoria Junior, mentre Victor Kushnir e Marco Prati appartengono ancora alla categoria Ragazzi (Prati addirittura al primo anno). L’equipaggio si è scontrato con imbarcazioni con una età media di due anni superiore, facendo un grande progressione: dopo il secondo posto in batteria ed il secondo in semifinale, valido per il sesto tempo complessivo, il quartetto ravennate è sceso in barca senza nulla da perdere.  In una gara in cui vince il Gavirate seguito da Rowing Club Genovese e Fiamme Gialle, la barca della Canottieri Ravenna conduce una finale di grande spessore precedendo Terni, Amici del Fiume, Marina Militare Sabaudia e Lario.

Quinto posto, invece, per Alexandra Kushnir nel singolo Junior. Alexandra non riesce a ripetere l’exploit dell’anno scorso, quando aveva conquistato il titolo italiano. La finale è stata di un livello poche volte visto in passato: ben sei finaliste su otto avevano infatti vinto una medaglia agli Europei Junior di Essen di tre settimane fa, tra cui anche la ravennate Kushnir nel quattro di coppia. Dopo la vittoria della batteria ed il terzo posto in semifinale, in una gara molto tirata Alexandra si ferma al quinto posto a quattro secondi dal podio.

Per una volta non è la Canottieri Ravenna a vincere le medaglie, ma due atleti ravennati: la prima la vince Bruno Rosetti, che vince l’argento nell’otto Senior a bordo dell’ammiraglia dell’Aniene, società di cui fa parte da due anni. La seconda medaglia, invece è di Alice Casadei, atleta della Canottieri quest’anno in forza alla Vittorino. Alice vince l’argento nel quattro senza Junior insieme a Chiara Esposti, Sofia Gamaleri, Maria Sole Perugino. Una finale molto combattuta, con il Saturnia a vincere con buon distacco ma n grande duello per il podio deciso solo alle ultime palate con la barca di Alice che precede il Varese di poco più di un secondo.

Dopo questi primi campionati italiani, continua la stagione dei tricolori: Il 29 e 30 giugno nel bacino di casa della Standiana si svolgeranno i Campionati Italiani Ragazzi, Under 23 ed Esordienti. Due settimane dopo, il 13 e 14 luglio, sarà il turno degli amatori con i Campionati Italiani Master sempre nella sede della Canottieri Ravenna.

12/06/2019

...Commenta anche tu!

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.