Valore Tricolore. Punta Marina unica tappa in regione del 2019. Tutti i dettagli dell'evento

Valore Tricolore. Punta Marina unica tappa in regione del 2019. Tutti i dettagli dell'evento
La foto della conferenza stampa

Saltato l’appuntamento storico a Bellaria, quella di Punta Marina sarà quest’anno l’unica tappa dell’air show delle Frecce Tricolori in Emilia Romagna. Occhi puntati sui cieli del litorale ravennate quindi, sabato 22 e domenica 23 giugno, quando la pattuglia acrobatica dell’aeronautica militare sfreccerà con la sua spettacolare scia tricolore, per celebrare la grandezza delle forze armate italiane.

Valore Tricolore, giunto quest’anno alla sua quarta edizione a Ravenna, è stato presentato questa mattina, mercoledì 12 giugno, con una conferenza stampa in Municipio, alla quale hanno preso parte il vicesindaco Eugenio Fusignani, l’assessore al turismo Giacomo Costantini, il sindaco di Lugo Davide Ranalli, il generale Marco Buscaroli, vice presidente dell’Aero Club Francesco Baracca di Lugo, che organizza la manifestazione (in collaborazione con le due municipalità) e il comandante della Polizia Locale di Ravenna Andrea Giacomini.

Oltre all’evento clou dell’air show, in programma per le 15.30 di domenica 23 (sabato allo stesso orario sono previste le prove), ci saranno molti momenti collaterali di grande impatto: il lungomare di Punta Marina sarà infatti animato, fin dalla sera di venerdì 21 dagli stand che le forze armate e le forze di polizia proporranno su viale dei Navigatori.

Inoltre, la Marina Militare italiana farà attraccare a Porto Corsini il cacciatorpediniere Andrea Doria, il cui arrivo è previsto per venerdì 21 attorno alle 14, ma che sarà aperto al pubblico per le visite dalle 17.30 alle 20.30 e il sabato dalle 15 alle 20.

La vera novità di quest’anno è data dalla presenza degli stand di alcuni dei marchi delle eccellenze motoristiche emiliano romagnole, come Lamborghini e Ducati, che esporranno tutti i loro attuali modelli, e la Scuderia di F1 Toro Rosso, presente con una loro monoposto. Anche questi, saranno aperti al pubblico dal venerdì sera e per tutta la durata della manifestazione, anche la domenica dopo la fine dell’air show.

Per chi volesse godere appieno del clima creato dall’evento, attardandosi nei tre giorni di week end sul litorale di Punta Marina, saranno anche attivi diversi food truck e mercatini, posti sul lungomare Cristoforo Colombo, per soddisfare ogni esigenza di ristorazione.

Nessun timore se non si riuscirà a godere dello spettacolo dal vivo: l’intera manifestazione verrà trasmessa in diretta su Rai 1 e Rai International a partire dalle 15.40 e fino alle 18.40 di domenica 23 giugno.

“Ravenna ha un forte sentire patriottico – ha dichiarato in conferenza stampa il vicesindaco Fusignani –: considero questo evento come il giusto tributo che una comunità deve alle sue forze armate e dell’ordine, che presidiano il valore delle istituzioni e della Repubblica. Credo che sia, anche per i cittadini, un momento festoso e gioioso per avvicinarsi a chi quotidianamente si occupa di difenderci e proteggerci”.

Accanto allo sforzo organizzativo, c’è ovviamente anche un grosso impegno logistico e di gestione della viabilità, per ridurre al minimo gli inevitabili disagi. L’anno scorso si sono registrate circa 200mila presenze e quest’anno ci si aspetta il bis. Per questo sono stati schierati 100 agenti della Municipale, accanto ad altrettanti volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri, Mistral e Pro Loco, che, come ha ricordato il comandante Giacomini, “coadiuveranno le forze di polizia nel fornire informazioni all’utenza e nella facilitazione della gestione del traffico. Qualche criticità è facilmente prevedibile quando si spostano così tante persone, ma abbiamo studiato un piano per la viabilità e invitiamo i cittadini a godersi lo spettacolo e a munirsi di un po' di pazienza”.

Il rieletto sindaco di Lugo Davide Ranalli ha sottolineato la grande collaborazione tra il Comune di Lugo e quello di Ravenna, tenuta insieme dall’Aeroclub Francesco Baracca quale filo conduttore. “L’organizzazione di questa manifestazione ha tenuto impegnate tantissime persone ed aziende del territorio, con importanti spese per il sostegno economico e logistico, ma il ritorno offerto sotto il profilo turistico è molto interessante. Valore Tricolore è un evento che tiene insieme tutte le forze dell’ordine del Paese in un momento in cui se ne sente il bisogno, rinforzando il rispetto per le  forze armate e le istituzioni in generale. Questo è un obiettivo che come amministrazioni locali ci poniamo”.

L’assessore Costantini ha sottolineato l’importante ricaduta di promozione turistica che produrranno le immagini delle pinete e delle pialasse ravennati, colte dall’alto nelle immagini trasmesse in diretta dalla RAI: “una grande occasione di valorizzazione del nostro patrimonio ambientale ravennate, parte integrante e peculiare dell’offerta turistica della città”.

Il Presidente dell’Aeroclub Baracca ha ricordato che l’avventura di Valore Tricolore nacque dalla proposta di Silvio Bartolotti, subito abbracciata e sposata dall’intero Aeroclub, che da allora si pone a capo dell’organizzazione dell’evento, mentre Michele Marzucco, amministratore delegato della Quick spa di Piangipane, main sponsor dell’evento, ha spiegato che tutte le manovre degli aerei acrobatici saranno effettuate prendendo come punto di riferimento la demo boat messa a disposizione dall’azienda, equipaggiata con lo stabilizzatore MC2 Quick Gyro X13, sviluppato da Quick per ridurre il rollio della barca fino al 95%.

Parlando di spese, Fusignani ha spiegato che tutta l’iniziativa ha un costo organizzativo che supera di gran lunga i 100 mila euro, per quasi 70 mila euro a carico del Comune di Ravenna, tra costi diretti e indiretti, mentre tutti gli apporti del Ministero della Difesa sono a titolo gratuito.

12/06/2019

 Commenti

Perchè non vedi il tuo commento? Leggi le policy
Bellissima manifestazione.
12/06/2019 - PAOLO79A
Confermo, ecco una delle poche Eccellenze che, non essendo state le altre tutelate, sono ancora presenti in ITALIA....e dobbiamo mantenercele! Ora, restiamo in attesa dei "lamentoni", a prescindere!
12/06/2019 - Ermes
Meravigliosi !!!!! speriamo che i "gufi" se ne stiano lontani e i proprietari di auto trovino gia da ora il modo di parcheggiare le auto senza creare problemi alle migliaia di persone che vogliono godersi lo spettacolo: in spiaggia si va anche senza auto !!!!!!!!!!!!!!
13/06/2019 - armando
Io non discuto la bellezza della manifestazione, per carità un evento che tutti ci invidiano. :io andrò controcorrente ma che ogni anno si debba subire caos nella circolazione e tanto altro dico Basta... Non e"possibile me so scucciato nu poco!!!
13/06/2019 - Danilo
non credo vengano gratis ogni anno per il piacere di essere a Ravenna, si potrebbe sistemare qualche strada ? e quelle in uno stato accettabile sembrano campi minati dopo la posa della fibra, con i pericoli che ne derivano ..... è ora di dire basta, o siamo tutti miopi o ci tappiamo gli occhi come una delle tre scimmiette. Manifestazione che porta beneficio solo ai gestori di attività in spiaggia e la collettività PAGA !!!
13/06/2019 - giovanni
....."Manifestazione che porta beneficio solo ai gestori di attività in spiaggia e la collettività paga".????.. Prima di spolverare la testiera, ci si chiede mai quanti Sponsor intervengano a sostentamento di tale manifestazione? Ci si chiede mai quante attività, da Porto Corsini a Lido di Dante, traggano profitto da questo evento? Io sono certo che, anche con pochi neuroni surriscaldati, si possa immaginare! Lo scorso anno ho potuto assistere soltanto da Porto Corsini (quasi fuori rotta); orbene..io e centinaia di persone eravamo addossati sul Canale, anche solo per assistere allo 'sfumare' del Tricolore. Non elencherò quante bibite e gelati siano stati consumati, ripeto...a Porto Corsini. Per evitare ..."caos nella circolazione"...basta recarsi, di buon'ora, verso le colline Modenesi ed incrociare gli Emiliani che scendono a Punta Marina.
15/06/2019 - Ermes
Bellissimo ma pubblicare i costi della manifestazione no ? Personalmente sono stufo di pagare tasse x queste cose e avere strade e servizi da schifo
16/06/2019 - Vanni
Policy Commenti

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Ravennanotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@ravennanotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.

...Commenta anche tu!

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.