Domenica 22 Gennaio 2017

Ambiente

Riparte nelle scuole della provincia il percorso didattico di 'Educazione alla Campagna Amica' che Coldiretti Donne Impresa promuove tra i banchi da più di 20 anni

Le relazioni tra uomo, ambiente e agricoltura saranno quest'anno materia di studio, riflessione e divertimento per i circa 1.500 alunni delle scuole d'infanzia, elementari e medie iscritti al nuovo progetto didattico di Educazione alla Campagna Amica promosso da Coldiretti Donne Impresa nelle scuole della provincia di Ravenna. Per l’anno scolastico 2016/2017 gli studenti si misureranno con un percorso didattico con relativo concorso sul tema “Paesaggio rurale e produzioni tipiche”.

Turismo da crociera e impatto sul tessuto urbano: al via il progetto LOCATIONS

Mercoledì 18 Gennaio 2017

L’obiettivo è migliorare logistica e mobilità. Coinvolte sette importanti città portuali europee tra le quali Ravenna e Trieste

Sostenere le amministrazioni pubbliche locali nella redazione di piani di mobilità a basse emissioni, anche attraverso lo studio e l'attuazione di misure specifiche dedicate a ottimizzare il flusso di merci e persone conseguente al turismo da crociera, è l’obiettivo del progetto LOCATIONS (Low Carbon Transport in Cruise Destination Cities – Riduzione delle emissioni inquinanti nella mobilità legata al turismo crocieristico) nella cornice del programma europeo Interreg MED 2014-2020, nel quale anche Ravenna, insieme ad altre importanti realtà, è coinvolta.

Questa sera alla Casa Matha la prima lezione del ciclo "Ambiente", dedicato alla pesca in Adriatico

Martedì 17 Gennaio 2017

Per il ciclo di lezioni dedicate all’Ambiente nell’ambito dei Corsi di istruzione superiore promossi dall'Ordine della Casa Matha, questa sera, alle ore 17, presso la Sala Maggiore di Piazza Andrea Costa, 3, si terrà la prima lezione del ciclo dedicata alla “Storia della marineria da pesca in Adriatico” tenuta dal prof. Davide Gnola, Direttore del Museo della marineria di Cesenatico. 

Ricerca idrocarburi nell'area Stefanina: Maestri rivolge un'interrogazione al Ministro all'Ambiente

Lunedì 16 Gennaio 2017
Andrea Maestri

Il deputato ravennate di Possibile Andrea Maestri, assieme ai suoi colleghi Pippo Civati, Beatrice Brignone, Toni Mattarelli e Luca Pastorino, informa di aver presentato al Ministro dell'Ambiente, durante la seduta di venerdì 13 gennaio, un'interrogazione a risposta scritta per avere notizie sull'iter di autorizzazione della concessione alla società statunitense Aleanna Resources, per verificare la presenza di idrocarburi nel sottosuolo in area protetta denominata La Stefanina e che ricomprende diversi territori ricadenti nei comuni di Ravenna, Alfonsine, Comacchio e Argenta.

Allerta meteo: in caso di mare mosso e neve, divieto d'accesso a dighe foranee e moli guardiani

Giovedì 12 Gennaio 2017
Foto di repertorio

La Capitaneria di Porto di Ravenna, a seguito di un'allerta dalla Protezione Civile, ha diramato un'ordinanza che stabilisce il divieto d'accesso alle dighe foranee e moli guardiani, da questa notte a domani fino alle 12, per la possibilità di condizioni meteo avverse come neve, mare mosso e pioggia gelata.

Esplorazioni per estrazione di idrocarburi nell'area protetta "Stefanina": richiesti nuovi permessi

Mercoledì 11 Gennaio 2017

Alvaro Ancisi di Lista per Ravenna rende noto che la società statunitense Aleanna Resources ha riaperto presso il ministero dell'ambiente le procedure per richiedere la concessione a verificare la presenza di idrocarburi in quell'area

La società statunitense Aleanna Resources ha riaperto presso il ministero dell'ambiente le procedure per richiedere la concessione a verificare la presenza di idrocarburi in un'area altamente protetta in cui ricadono alcuni territori situati nei comuni di Ravenna, Alfonsine, Comacchio e Argenta. Ne da notizia Alvaro Ancisi, capogruppo di Lista per Ravenna che ricorda come "tutti i consiglieri dei gruppi di opposizione presentarono al consiglio comunale una mozione, primo firmatario il sottoscritto, sul progetto La Stefanina".

Hera: "Dal 2017 utilizzeremo solo energia rinnovabile"

Martedì 10 Gennaio 2017
Foto di repertorio

La multiutility si allinea alle best practice di importanti gruppi internazionali e, come da obiettivi UE e agenda Onu, garantisce che da quest’anno tutte le attività gestite in Emilia Romagna saranno alimentate al 100% da energia elettrica “pulita”

Anche il Gruppo Hera punta sull’energia elettrica pulita e assicura, che da quest’anno per tutte le attività sul territorio emiliano-romagnolo impiegherà soltanto energia proveniente da fonti rinnovabili.

Temperature estreme fino alle 9 di domenica: arriva l'allerta della Protezione civile

Sabato 7 Gennaio 2017
Foto di repertorio

Fino alle 9 di domenica 8 gennaio, è attiva nel Ravennate e in tutta l'Emilia Romagna l'allerta numero 2 dell'Agenzia regionale di protezione civile, per temperature estreme (fase di attenzione, livello 1).

Coldiretti Pesca: in Romagna salve 2700 tonnellate di vongole e 150 posti di lavoro

Mercoledì 4 Gennaio 2017
Sono 54 le draghe (18 nel compartimento di Ravenna e 36 in quello di Rimini) e pescano 2.700 tonnellate di vongole l’anno

Per effetto del via libera alla deroga comunitaria che abbassa per l’Italia da 25 fino a 22 millimetri la taglia minima nella raccolta del mollusco-bivalve, conosciuto nel nostro territorio come 'poveracce' o 'pavarazze'

Con l’inizio del 2017 si sono rimpicciolite le vongole nei piatti degli italiani per effetto del via libera alla deroga comunitaria che abbassa per l’Italia da 25 millimetri fino a 22 millimetri la taglia minima nella raccolta del mollusco-bivalve, conosciuto in Emilia Romagna come poveracce o pavarazze. Lo rende noto Coldiretti Impresa Pesca Emilia Romagna, sulla base della pubblicazione del regolamento comunitario avvenuta il 23 dicembre e del decreto applicativo del Ministero delle Politiche agricole appena emanato recante l’adozione del Piano nazionale Rigetti della risorsa vongola (chamela gallina). 

Hera: "A Capodanno raccolte oltre 60 tonnellate di rifiuti a Ravenna"

Martedì 3 Gennaio 2017
Foto di repertorio

Conclusa la grande festa, si fanno i primi bilanci: 60 le tonnellate di rifiuti indifferenziati raccolte, 190 chili di plastica e 100 di vetro, 250 di carta. 10 i bidoni dati alle fiamme tra Lido Adriano, Savarna, Marina Romea e Piangipane

Sono iniziate nelle primissime ore del mattino del primo dell’anno, le pulizie straordinarie che hanno permesso di ripulire i centri città nel giro di poche ore e di restituirli ai cittadini nel loro normale stato di pulizia, dopo i grandi festeggiamenti di fine anno. 

Qualità dell'aria, secondo Arpae un buon 2016 per Ravenna e per l'Emilia-Romagna

Martedì 3 Gennaio 2017
Foto di repertorio

Secondo la "Sintesi della Qualità dell’aria in Emilia-Romagna nel 2016" di Arpae le stazioni di rilevamento di PM10 del ravennate non hanno sforato nel 2016 i 35 giorni di superamento del valore limite giornaliero legale

Come riporta un'agenzia Ansa di pochi minuti fa, le concentrazioni di polveri fini in regione sono state inferiori a quelle osservate nel 2015 e tra le più basse di tutta la serie storica - che va dal 2006 al 2016 - con 8 stazioni su 43 ad avere superato il valore limite giornaliero di PM10 (50 μg/m3) per oltre 35 giorni. Nel 2015 erano state 23 stazioni su 43.

 

Smog: in Romagna il giorno di Natale le polveri hanno superato i valori di legge

Mercoledì 28 Dicembre 2016
Lo smog non va in ferie neanche nel periodo natalizio nel territorio dell'Emilia Romagna (foto d'archivio)

A sforare sono state Rimini (55 microgrammi di pm10 per metro cubo) e soprattutto Ravenna, con 59 microgrammi. Il giorno della Vigilia a segnare rosso era stata invece la provincia di Forlì-Cesena con 51 microgrammi. Situazione appena entro i limiti a Santo Stefano

Molti emiliano-romagnoli sono in ferie, ma lo smog no. Negli ultimi giorni, nonostante le festità natalizie, complice pure l'alta pressione, infatti le polveri sono tornate a superare i valori di legge in diverse zone della regione e in particolare anche nelle province romagnole. 

Rifiuti, l'Emilia Romagna è la regione che ne produce di più per abitante dopo la Toscana

Mercoledì 21 Dicembre 2016

I dati del rapporto Ispra: 642 chili pro capite nel 2015. A livello provinciale Reggio Emilia quella con il più alto valore (750 kg per abitante per anno), seguita da Rimini (726 kg), poi Ravenna e Forlì-Cesena, tutte con produzione pro capite superiore a 650 chili per abitante

"L'Italia tende a produrre sempre meno rifiuti", come spiega l'Ispra, che ha presentato ieri, martedì 20 dicembre, il rapporto 2016 sui rifiuti urbani. In questa dinamica al ribasso, però, e in base ai valori pro capite - quelli cioè che tengono conto della produzione di rifiuti in rapporto alla popolazione residente - l'Emilia Romagna è la regione che produce più rifiuti per abitante: 642 chili pro capite nel 2015. 

Regione, accolto all'unanimità un odg sulla tutela del litorale romagnolo

Mercoledì 21 Dicembre 2016
Attività di ripascimento delle spiagge

Proposto da Massimiliano Pompignoli della Lega Nord, che dichiara: "priorità al ripascimento, con azioni ordinarie e non occasionali

Accolto all’unanimità l’ordine del giorno del consigliere regionale del Carroccio Massimiliano Pompignoli che «impegna il Presidente Bonaccini e la sua Giunta a mettere in campo tutte le risorse necessarie per garantire lo stato ottimale dei nostri litorali». Un’iniziativa che ha raccolto il placet dei democratici e la sottoscrizione del testo da parte del consigliere Poli. Soddisfatto Pompignoli che aggiunge «con questo atto ho voluto evidenziare la necessità di dare priorità alle attività di ripascimento e difesa delle nostre spiagge affinché assumano il carattere di azioni ordinarie e non straordinarie.»

Bunge: revocato completamente il sequestro, l'azienda impegnata ad abbattere i cattivi odori

Martedì 20 Dicembre 2016

Gli impianti Bunge sono stati dissequestrati. Ma la faccenda dei cattivi odori non finisce qui. Infatti, l'abbattimento degli odori puzzolenti che hanno scatenato le ire degli abitanti dei dintorni e fatto scattare il temporaneo sequestro ad opera della magistratura porterà al fermo degli impianti nella prossima estate, dal 21 agosto 2017 al febbraio 2018.

Apertura al pubblico della Riserva Naturale del Bevano? Le preoccupazioni di Perini (AmaRavenna)

Lunedì 19 Dicembre 2016

"Dalla stampa siamo venuti a conoscenza di ventilati programmi di apertura al pubblico della Riserva Naturale del Bevano, nonché della retrostante pineta demaniale facente parte della Riserva Naturale Pineta di Ravenna; entrambe sono Riserve Naturali dello Stato inserite nel Parco Regionale del Delta del Po dell’Emilia Romagna ed inoltre sottoposte alla normativa di Siti di Importanza Comunitaria della Rete CEE Natura 2000": lo dichiara Daniele Perini – capogruppo Ama Ravenna, esternando alcune perplessità.

Raccolta rifiuti, una nuova area self-service a Sant'Agata sul Santerno

Domenica 18 Dicembre 2016

Taglio del nastro ufficiale per la nuova area self service adiacente alla stazione ecologica di via Marcora. L’area è tra i pochi impianti del genere a livello nazionale e sarà a disposizione dei cittadini 24 ore su 24

Permettere ai cittadini di svolgere la raccolta differenziata in ogni momento della giornata e in autonomia, senza la presenza di un operatore ma con l’efficienza di un centro di raccolta: è questa la filosofia che sta alla base della nuova area self service della stazione ecologica di Sant’Agata sul Santerno, inaugurata questa mattina alla presenza di Enea Emiliani e Elisa Sgaravato, Sindaco e Assessore all’Ambiente del Comune; di Paola Pula Sindaco referente per l’Ambiente della Bassa Romagna e di Marco Guarnieri Responsabile Servizi Ambientali del Distretto Faenza-Lugo del Gruppo Hera. Presenti anche gli studenti della IA e IB della Scuola Secondaria di Primo Grado “Pascoli”.

Off Shore, siglato accordo tra Regione e Governo per collaborazione in sicurezza e innovazione

Sabato 17 Dicembre 2016
La piattaforma Angela Angelina

Quello raggiunto a Ravenna è un accordo che, secondo l'assessore regionale Palma Costi, contribuirà "a dare sicurezza e garanzia per la continuità degli investimenti nel settore"; Eni conferma davanti al sindaco gli impegni presi

Presentato ieri pomeriggio, in una sala del consiglio gremita, dall’ingegner Franco Terlizzese, direttore generale della Dgs Unmig (Direzione generale per la sicurezza anche ambientale delle attività minerarie ed energetiche, Ufficio nazionale minerario per gli idrocarburi e le georisorse), da Palma Costi, assessore regionale alle Attività produttive, Piano energetico, Economia verde e da Michele de Pascale, sindaco di Ravenna l’accordo tra la Regione Emilia-Romagna e il ministero dello Sviluppo economico per collaborazione nelle attività di sicurezza e innovazione nell’ambito della ricerca e coltivazione degli idrocarburi offshore e delle relative infrastrutture.

Associazione Paguro: bilancio di un anno intenso con 1.790 immersioni realizzate

Sabato 17 Dicembre 2016

Ben 1.790 immersioni realizzate nell’area di tutela biologica del Paguro, oltre 120 ore di attività volontaria dei soci ed amici per l’attività di accompagnatore subacqueo volontario. Il 2016 è stato un anno intenso che ha permesso una continuità di escursioni dei subacquei per oltre 6 mesi (maggio-ottobre) - si legge nella nota dell'Associazione Paguro - con visibilità del sito di straordinario livello nei mesi di agosto-settembre-ottobre e nonostante una compressione delle richieste degli utenti determinata dal periodo critico della economia del paese (- 10% delle richieste di permessi). 

Consumo di territorio, Ravenna maglia nera in regione? Andrea Maestri interroga il ministro Galletti

Giovedì 15 Dicembre 2016

Il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti ha risposto ad un'interrogazione del parlamentare ravennate di Possibile, Andrea Maestri, sugli alti livelli di consumo di suolo a Ravenna, che emergono da un rapporto Ispra, l'Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, che indica Ravenna come il Comune con il valore più alto di suolo consumato pro capite. Ne da notizia l'agenzia di stampa Dire in una nota.

Protezione del territorio e lotta all’erosione: approvati progetti per oltre 1,3 milioni

Giovedì 15 Dicembre 2016
La spiagggia di Lido di Dante dopo una mareggiata

Tutti gli interventi saranno finanziati con fondi Eni

Ammonta a 1,32 milioni di euro il valore di cinque progetti recentemente approvati dalla giunta su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Roberto Fagnani, finalizzati alla protezione del litorale dall’erosione e dalle mareggiate. Gli interventi riguardano Lido di Dante, la zona della foce del Reno a Primaro, Lido Adriano, Casalborsetti e Lido di Savio.

Percorsi cicloturistici nelle zone naturali: sabato la presentazione dei nuovi tracciati proposti

Giovedì 15 Dicembre 2016
Foto di repertorio

Avrà luogo sabato, 17 dicembre, dalle 9 alle 11, nella sala Buzzi di viale Berlinguer 11, il workshop pubblico organizzato dal Comune nel corso del quale associazioni e realtà del territorio presenteranno i percorsi cicloturistici ed escursionistici da loro proposti per essere inseriti in una complessiva mappatura, finalizzata a una piena valorizzazione degli stessi in chiave turistica.

Consiglio comunale: approvata all'unanimità la mozione sulla ricerca di idrocarburi

Mercoledì 14 Dicembre 2016

Nella seduta di ieri (per chi volesse rivederla http://bit.ly/29AVl60) il consiglio comunale ha approvato all’unanimità una mozione avente ad oggetto “Attività di prospezione e ricerca di idrocarburi liquidi e gassosi nel Comune di Ravenna denominato ‘La Stefanina’” (in allegato il testo del documento approvato).

Approvati quattro progetti per la Pialassa Baiona, la Valle della Canna e Punta Alberete

Martedì 13 Dicembre 2016

Serviranno a migliorare la fruizione e la manutenzione delle aree.

Con l’obiettivo di migliorare la fruizione e la manutenzione della pialassa Baiona, della Valle della Canna e di Punte Alberete, recentemente la giunta, su proposta dell’assessore all’Ambiente Gianandrea Baroncini, ha approvato quattro progetti esecutivi del valore complessivo di 164mila euro.

Rifacimento del pontile sull’argine della Baiona, la soddisfazione dei consiglieri Frati e Mantovani

Martedì 13 Dicembre 2016

I consiglieri comunali del gruppo Pd Marco Frati e Mariella Mantovani esprimono la loro soddisfazione per la recente approvazione di quattro progetti dell’assessorato all’Ambiente “finalizzati a una migliore fruizione e manutenzione del nostro patrimonio naturale, con particolare riferimento alla demolizione e ricostruzione del pontile sull’argine della pialassa Baiona, a Marina Romea, in corrispondenza di viale dei Pioppi, un intervento che risponde alle richieste di capannisti e fruitori della valle di Marina Romea”.

Società Studi Naturalistici della Romagna: "Non aprite al pubblico la Riserva Naturale del Bevano"

Sabato 3 Dicembre 2016

Dalla società arriva un preoccupato parere in merito ai ventilati programmi di apertura al pubblico della riserva naturale: "È in gioco la vulnerabilità di rare componenti biotiche presenti nelle dune e alla foce del Torrente Bevano"

"Dalla stampa siamo venuti a conoscenza di un dibattito che coinvolge la fruizione e la conservazione della Riserva Naturale in oggetto, nonché della retrostante pineta demaniale facente parte della Riserva Naturale Pineta di Ravenna; entrambe sono Riserve Naturali dello Stato inserite nel Parco Regionale del Delta del Po dell’Emilia Romagna ed inoltre sottoposte alla normativa di Siti di Importanza Comunitaria della Rete CEE Natura 2000", scrive la Società. 

“Stato del litorale, erosione e interventi di difesa": se ne parla in un convegno a Ravenna

Martedì 29 Novembre 2016

L'appuntamento, promosso da Regione, Comune e Arpae, è per l'intera giornata di mercoledì 30 novembre

Dalle 9.30 di domani, mercoledì 30 novembre, al Palazzo dei congressi di largo Firenze si svolge il convegno “Stato del litorale emiliano romagolo – erosione e interventi di difesa”, promosso da Regione, Comune e Arpae. Il convegno sarà aperto dagli interventi introduttivi dell’assessore comunale all’Ambiente Gianandrea Baroncini, del direttore generale di Arpae Giuseppe Bortone e del direttore dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile Maurizio Mainetti.

Squalo curato all'Ex Mercato del Pesce di Marina di Ravenna liberato in mare dalla Guardia Costiera

Martedì 29 Novembre 2016
La liberazione del giovane spinarolo

I biologi di Cestha e la Guardia Costiera Ausiliare hanno rilasciato in mare un altro esemplare di squalo curato presso l’ex Mercato del pesce di Marina di Ravenna; si tratta di uno spinarolo, una specie in pericolo d'estinzione

Nel pomeriggio di sabato, i volontari della Guardia Costiera Ausiliaria unitamente ai biologi di Cestha, sono stati impegnati nel rilascio di un esemplare appartenente all'ordine degli squali, recuperato in condizioni critiche da una cattura accidentale dalle reti dei pescatori.

Allerta maltempo da mezzanotte di domenica fino alle 12 di martedì per vento e stato del mare

Domenica 27 Novembre 2016

Le zone interessate sono il bacino del Lamone, la pianura tra Forlì e Ravenna, tutto il litorale

È stato lanciato nel pomeriggio dall’Agenzia regionale di Protezione civile l’allerta di livello 1, numero 119 per vento e stato del mare (anche come innalzamento del livello con possibile inondazione). L’allerta sarà valido dalla mezzanotte di domenica fino alle 12 di martedì, e interesserà il bacino del Lamone, la pianura tra Forlì e Ravenna, tutto il litorale.

I gruppi di opposizione del Comune di Ravenna denunciano ‘Rifiuti urbani allo sbando’

Domenica 27 Novembre 2016

Lo fanno in un’interpellanza al Sindaco, nella quale si chiede che sia superata l’emergenza attuale, dopo che il bando di Hera per la gestione del servizio è andato deserto

I capigruppo consiliari Alvaro Ancisi (Lista per Ravenna), Massimiliano Alberghini (gruppo Alberghini), Alberto Ancarani (Forza Italia) e Samantha Gardini (Lega Nord) hanno presentato un’interpellanza al Sindaco in cui si chiede "se e come intende attivarsi - essendo egli anche uno dei maggiori azionisti di Hera per conto del Comune di Ravenna - per il superamento dell’emergenza attuale. E se intende, nel successivo breve-medio termine, proporre al consiglio comunale una riforma radicale del sistema di conduzione del servizio di raccolta e gestione dei rifiuti solidi urbani, che sia fondato su quelle basi di efficienza, qualità e rigore finora mancate".

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it