Le Rubriche di RavennaNotizie - Porto di Ravenna

Michele de Pascale: restiamo uniti e non perdiamo la fiducia, l’Hub Portuale Ravenna si sbloccherà

La Conferenza dei servizi che si è tenuta il 7 agosto sul progetto dell’Hub Portuale Ravenna non ha dato l’esito sperato. Ai vertici e ai tecnici dell’Autorità Portuale che sono al lavoro per la stesura del bando da 250 milioni di euro sono stati richieste nuove integrazioni. Si va avanti così da oltre un anno. Il lavoro si allunga e anche i tempi del bando. Inizialmente si parlava della pubblicazione del bando per individuare il general contractor che deve realizzare la grande opera entro il 2018, poi la presentazione del bando era stata spostata in avanti al marzo del 2019, poi nuovo rinvio al mese di luglio. E a quel punto il Presidente dell’Autorità Portuale Daniele Rossi – che pure non ha mai nascosto la estrema complessità di una gara come questa – per cautela o per scaramanzia ha smesso di parlare di date. Si sperava che la fumata bianca per il porto arrivasse entro le ferie estive, ma così non è stato.

“Per il bando del Progetto Hub Portuale Ravenna manca l’ultima autorizzazione ambientale che riguarda le casse di colmata, sappiamo quanto sia complesso questo problema; – commenta il Sindaco di Ravenna Michele de Pascale – ma è stato fatto un ottimo lavoro sia da parte dell’Autorità Portuale che sta elaborando il progetto, sia da parte dei tecnici che stanno esaminando le carte per rilasciare le relative autorizzazioni. Speravamo di chiudere l’iter entro il mese di luglio ma sono necessari alcuni adempimenti formali che porteranno via qualche giorno in più. È assolutamente comprensibile la preoccupazione e anche un po’ la rabbia degli operatori portuali rispetto alle infinite pastoie burocratiche che rallentano qualsiasi opera pubblica che si realizzi in Italia, ma dobbiamo continuare ad avere fiducia.”

Il Sindaco smentisce qualsiasi ridimensionamento del progetto o ipotesi che vedano un disimpegno del Presidente dell’Autorità Portuale Daniele Rossi. Ma soprattutto, il Sindaco cerca di smorzare sul nascere l’onda di esasperazione, sfiducia e protesta che rischia di montare. Perciò, invita alla calma, alla compattezza e alla fiducia: “Hanno fiducia in Ravenna grandi gruppi internazionali che hanno deciso di investire qui – conclude – e quindi dobbiamo avere fiducia anche noi sul lavoro già fatto e che si sta facendo; dobbiamo mantenere la coesione e l’impegno che ci sono stati negli ultimi tempi. Arriveremo al risultato, partiranno i cantieri e garantiremo prospettive di crescita e di sviluppo per il porto di Ravenna. Ne sono certo.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giovanni lo scettico

    Il governo giallo-verde non ama Ravenna. Chissà perchè…