Tra solitudine e bullismo, fuori e dentro la scuola: la storia di Greta di Ravenna approda a Le Iene Italia1

Più informazioni su

È una bellissima ragazzina di 13 anni, spigliata, intelligente e matura. Ma senza amici, chiusa in se stessa, isolata e che si autoisola per difendersi da un mondo che le porte non gliele ha mai aperte. Neanche uno spiraglio a dire il vero. Greta vive a Ravenna, ha 13 anni, frequenta la scuola media e di lei, della sua storia piena di dolore e coraggio, ci siamo già occupati in passato.

Ieri sera, Greta e la sua famiglia sono stati ospiti con un toccante servizio da Ravenna alla trasmissione Le Iene di Italia 1. Non è la prima volta che questa storia viene raccontata dai media nazionali: quella che Greta e i suoi genitori combattono è infatti una battaglia per dare visibilità alle vite delle persone transgender, degli e delle adolescenti che si trovano alle prese con la definizione della propria identità di genere, senza riuscire a rispecchiarsi in quello che la società e i mutamenti del proprio corpo, mettono loro davanti.

Lo fanno perchè questa discrasia, tra ciò che sentono di essere, sanno di essere e il modo in cui la società bolla e allontana tutto ciò che non è conforme allo standard accettato, produce una sofferenza lancinante, fatta di solitudine e che spesso incrocia il terribile fenomeno del bullismo. Lo fanno per sensibilizzare la società tutta, a partire dalla scuola, ad aprirsi alle diversità e ad abbracciare le persone, in tutte le molteplici forme in cui si manifestano, senza inutili e dolorose ghettizzazioni.

A questo link è possibile guardare tutto il servizio dedicato a Greta.

Più informazioni su