Le Rubriche di RavennaNotizie - La città che...

La città che non ci piace: “incuria e degrado dei marciapiedi in via Bartolini nel borgo San Biagio”

Desidero segnalarvi lo stato di incuria e di abbandono in cui si trova via Bartolini a Ravenna. Tutti i residenti lamentano che i marciapiedi, da oltre 40 anni,  sono ridotti ai minimi termini, in piena inosservanza dei requisiti minimi necessari per la sicurezza e la percorribilità da parte di tutti coloro che in qualità di pedoni desiderano percorrere la strada che, essendo in zona centrale, porta a diversi esercizi commerciali del quartiere San Biagio.

I marciapiedi sono in condizioni disastrose (mancanza totale di asfaltatura, avvallamenti con cedimenti del suolo, orlature mancanti, rotte, avvallate). Molti dei residenti hanno dovuto provvedere a proprie spese a collocare della ghiaia o ad adottare altre soluzioni per non ritrovarsi davanti a casa continuamente fango nelle giornate di pioggia e, nel caso di una persona disabile residente, di assumersi il rischio di asfaltare autonomamente per poter uscire di casa con la sedia a rotelle. Inevitabile anche la crescita continua di erbacce, della cui estirpazione spesso si devono far carico i residenti.

marciapiedi via bartolini ravenna

Risultato: una disomogeneità indecorosa e che porta a maggiori difficoltà di percorribilità. Camminare a piedi sul marciapiede, infatti, è poco praticabile. Le persone anziane o diversamente abili e le mamme con la carrozzina o il passeggino sono costrette a passare sulla strada con evidenti rischi, come si può vedere dalle foto allegate.

Diversi residenti negli anni hanno fatto più volte segnalazioni individualmente al Comune e nel 2018 è stata effettuata una petizione dei residenti con la richiesta di provvedere al rifacimento. La risposta del 14/12/2018 affermava che la situazione era nota e che necessitava di trovare allineamento con le previsioni di bilancio comunale. A tutt’oggi ancora nulla di fatto. Quanto dovremo ancora aspettare perché si verifichi questo “allineamento”?

Vi ringrazio per l’attenzione che vorrete dare a questa incresciosa situazione.

Un cordiale saluto,

Cristiana

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giovanni lo scettico

    Mi piacerebbe sapere se anche i premi di risultato dei dirigenti devono “trovare allineamento con le previsioni di bilancio”.

  2. Scritto da Elena

    Come residente di via Bartolini confermo lo stato di degrado dei marciapiedi, qualche settimana fa la polizia municipale di Ravenna ha fatto la multa a tutte le auto, tra cui la mia , che avevano una ruota sul marciapiede, peccato che il marciapiede sia inesistente

  3. Scritto da Michela

    Come residente in Via Bartolini confermo quanto descritto da Cristiana e aggiungo che lo stato di dissesto del cordolo del marciapiede antistante il mio ingresso è tale da rappresentare un grosso pericolo di inciampo per tutti i passanti ( oltre che per chi deve entrare in casa mia). E’ una situazione vergognosa che stiamo denunciando da ANNI in ogni forma e modalita’ senza aver mai ottenuto ascolto. Aggiungo che lavori di sistemazione dei marciapiedi (già asfaltati da anni) sono stati effettuati a pochi mt da Via Bartolini lasciando quest’ultima l’unica in questo stato.

  4. Scritto da Paolo

    In qualità di residente non posso essere che a fianco di quanto lamentato da Cristiana. Ho letto la risposta del Servizio Strade del Comune di Ravenna…la solita risposta politica…non ci sono soldi, l’intervento è complesso e articolato bla bla bla. I soldi però ci sono per altre cose, per riqualificare zone anche meno degradate, per fare i nuovi uffici comunali che a mio parere ( quello di uno poco esperto) da l’idea di essere in classe energetica z, vista la quantità di vetro….ed altro. Comunque che in 40 anni non si sia gettata neppure una secchia di ghiaia per coprire le buche che ci sono sui marciapiedi ha dello scandaloso. Anzi, nelle occasioni i in cui sono stati fatti lavori alla rete fognaria, spesso gli operai hanno arrecato danno allo zoccolo del marciapiede. Ovviamente ci si è ben guardati dal sistemarlo, tanto che in alcuni punti il marciapiede e il rispettivo zoccolo sono è all’altezza del piano stradale. Quindi non dico che domani si sistemino tutti i problemi di Via Bartolini in un colpo, ma se nel tempo si fossero fatti gli ordinari interventi di manutenzione, magari non si sarebbe giunti a tanto. Basta poco, ma il poco sta in menti lungimiranti e attente e non in chi spreca soldi in cattedrali celebrative, iin pavimentazioni omicide ( vedi via Cavour) ed altro. Poi io devo pagare la Tasi, la Tari ecc ecc, pulire il marciapiede se nevica, soccombere ai danni perché inciampo in un marciapiede degradato da radici o altro??? Se lo pulisca il servizio strade il marciapiede, tanto se cado i cocci sono i miei.