A Pesaro il risultato non si sblocca, tra Vis e Ravenna FC termina 0-0

Più informazioni su

La settimana del Ravenna si chiude con un pareggio a Pesaro, in una partita giocata alla pari con la Vis e che ha visto le due squadre più attente a non concedere occasioni all’avversario che a proporre gioco. Un campo pesante, figlio della stagione, ha fatto il resto. Giallo nella ripresa nell’area della Vis Pesaro.

La cronaca del match vede partire forte la Vis e già al 3’ arriva Di Nardo di testa a concludere da cento area ma Cincilla è attento ed alza sopra la traversa. Ravenna che fatica a trovare spazi ma che prova comunque a farsi vedere in avanti, in una di queste occasioni per una palla persa al 20’ scatta il contropiede dei padroni di casa che portano Tessiore al tiro, ma fuori dallo specchio.

Biancorossi che in questa frazione riescono ad avere una predominanza territoriale, ma senza sfondare. Al 24’ un fuorigioco abbastanza palese non ravvisato per la Vis permette a Marcheggiani di trovarsi a tu per tu con Cincilla, con l’estremo giallorosso che la tocca quel tanto che basta per deviarla sul palo. Padroni di casa che ci credono di più e creano altre due palle gol al 32’ ed allo scadere, ma la difesa giallorossa tiene e si va al riposo a reti inviolate.

Si riparte con un Ravenna più convinto e meglio messo in campo, nei primi minuti prova due volte il tiro Giovinco, la seconda in particolare dopo discesa Martorelli, ma la conclusione della punta giallorossa non trova lo specchio.

Ravenna che recrimina al 18’, cross di Zambataro che supera Puggioni ed arriva sul secondo palo dove colpisce di testa Nocciolini, un difensore della Vis devia con il braccio ma l’arbitro non ravvisa neanche il corner.

Vis Pesaro che prova a reagire e spinge, al 34’ la manovra porta Nava al tiro da fuori area, con una conclusione bel lontana dai pali. Ultima emozione con una incursione di Voltan di nuovo ben controllato allo scadere dalla retroguardia del Ravenna. Risultato tutto sommato giusto in una gara che ha visto gran equilibrio, agonismo ma poche chiare occasioni da ambo le parti.

Le dichiarazioni di Luciano Foschi: “Nel primo tempo abbiamo lasciato delle occasioni che potevano costarci caro, poi nella ripresa non abbiamo sbagliato nulla. E’ stata una partita equilibrata, come lo sono tutte in questo campionato e non ho visto grandi parate né da parte di Cincilla né da parte di Puggioni. In questo periodo le partite sono così, combattute, maschie anche in virtù delle condizioni dei campi. All’intervallo ero arrabbiato con i miei perché le uniche occasioni avversarie nascevano da errori nostri, da palle perse. Stavamo facendo un gioco che agevolava la Vis, ho semplicemente chiesto un giro palla più rapido. Dobbiamo essere più incisivi davanti, perché se è vero che non abbiamo concesso è anche vero che non abbiamo prodotto grandi occasioni.”

TABELLINO:

Vis Pesaro – Ravenna Football Club 1913: 0-0

Serie C – Girone B – 23^ Giornata s.s. 2019/20

Vis Pesaro: Puggioni, Paoli, Lazzari (9′ st Voltan), Lelj, Tessiore, Di Nardo (36′ st Gomes), Gennari, Misin, Farabegoli, Marcheggiani (36′ st Malec), Nava. A disp.: Ciacci, Bianchini, Campeol, Gabbani, Adorni, Ejjaki, Di Munno. All.: Simone Pavan.

Ravenna Football Club 1913: Cincilla, Gavioli (8′ st D’Eramo), Martorelli (26′ st Nigretti), Nocciolini (27′ st Selleri), Caidi, Shaka Mawuli (33′ st Raffini), Jidayi, Giovinco (8′ st Mokulu), Papa, Zambataro, Cauz. A disp.: Spurio, Salvatori, Grassini, Ronchi, Purro, Lora. All.: Luciano Foschi.

Note: Ammoniti: Tessiore, Cauz, Shaka Mawuli, Misin, Papa, Di Nardo.

Più informazioni su