Pioggia di ori e argenti per i giovanissimi atleti dello Shinkan Karate Ravenna al Memorial Nicolhas Ukmar

Più informazioni su

640 atleti dai 6anni fino ai 60 si sono dati appuntamento al palazzetto di Castenaso per il Memorial Nicolhas Ukmar, voluto per commemorare un piccolo karateka scomparso prematuramente.

“Lo ricordiamo – ha detto il responsabile Fikta -,  nel miglior modo che le nostre arti marziali ci insegnano, sudando e gridando, combattendo, vincendo e dedicando ogni medaglia alla sua famiglia”.

“Ricordo tutto e non voglio dimenticare, per questo, eventi come la gara di oggi sono di estrema importanza, ricordare tiene in vita lui e me, e tutte le persone che lo hanno amato e continuano anche oggi”, scrive la madre su un foglietto e subito il M° Umar Dario, padre del ragazzo, dà inizio alla gara: “Era un samurai, dovete mettercela tutta come lui… occhi di tigre, Oss”.

La gara ha visto i 15 atleti dello Shinkan Karate di Ravenna conquistare 16 splendidi podi: 8medaglie d’oro (Zattini, Savini, Mambelli S, Marinelli, Massa, si , Monferini , Pini) e 5 argento (Bandini, Dimaggio, Marra, Sestili, Babini M. e l’infortunata Beatrice che è riuscita a strappare comunque un 3°posto).

Due super campioni Linda Savini e Andrea Monferini, oltre alla gara, hanno primeggiato su tutta la categoria aggiudicandosi una doppia medaglia simbolo di questo memorial.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Silvia

    Purtroppo non si legge il nome di uno degli atleti che ha vinto la medaglia oro. Credo che al diretto interessato avrebbe fatto piacere.