Ravenna cede con onore alla Mestrina Nuoto: partita tirata fino alla fine, prevale l’esperienza degli ospiti

Più informazioni su

Quarta giornata del campionato di Serie C, secondo impegno casalingo e prima sconfitta interna per Ravenna, che ha dovuto cedere il passo alla Mestrina Nuoto dopo una partita dal ritmo intensissimo, molto fisica che ha visto i giallorossi sempre in partita, senza mai arrendersi.

La partita si è aperta con una nota molto positiva perchè è tornato tra i convocati Mattia Catalano, centro boa classe 1996, giocatore proveniente dalle giovanili della Ravenna Pallanuoto, dopo una breve parentesi con la President Bologna in Serie A2 e dopo un pungo periodo di problemi fisici e diverse operazioni, è tornato di nuovo in campo a distanza di più due anni e mezzo dall’ultima partita giocata.

Il match ha visto un primo tempo molto equilibrato, con la formazione ospite partire subito in vantaggio grazie anche al pressing a tutto campo, a volte anche molto pesante dal punto di vista fisico. I giallorossi accusano molto la fisicità e l’esperienza degli ospiti ma rispondono bene con il giovanissimo Dario Merlo (classe 2005, due gol per lui nel match) che in superiorità numerica riesce a bucare la difesa avversaria ed accorciano ulteriormente con Baroncelli.

Nel secondo tempo Ravenna cerca di reagire senza però riuscire a finalizzare, grazie anche alle bellissime parate del portiere ospite, mentre i veneti puniscono tutti gli errori dei padroni di casa portando le squadre sul cambio di campo sul risultato di 3-8.

Dopo una “strigliata” di mister Cukic, il terzo quarto è molto positivo per Ravenna che con molta grinta ed attenzione mette paura alla Mestrina grazie ai gol di Riggio, ancora Merlo e Baroncelli che, dopo aver sbagliato un rigore nell’azione precedente, si fa perdonare con un bellissimo contropiede partendo dalla propria difesa arrivando a tu per tu con il portiere e segnando il gol del meno uno.

Mister Cukic ha dichiarato: “Mi è piaciuto molto come i ragazzi hanno reagito nel terzo tempo, sono rientrati in campo pensando che, nonostante lo svantaggio, la partita fosse ancora alla nostra portata, credendoci, senza mai mollare.”

L’ultimo quarto si apre con il rigore ospite parato da Guernaccini che però, assieme al resto della formazione si deve arrendere alla maggiore esperienza e lucidità della Mestrina, fisicamente superiore e molto attenta a non perdonare gli errori dei ravennati, che sbagliano un paio di passaggi chiave che, intercettati dagli avversari, hanno portato a contropiedi micidiali.

Il Presidente Bagnari ha aggiunto: “Nonostante il risultato, siamo molto contenti della prestazione dei nostri ragazzi. Abbiamo affrontato una formazione retrocessa dalla serie B ed attrezzata per tornarci quanto prima. I ragazzi stanno crescendo ed i risultati del lavoro svolto durante la settimana da mister Cukic stanno arrivando. Complimenti a lui anche per essere riuscito a far tornare in ottima condizione fisica Mattia Catalano, giocatore che potrà essere di grande aiuto per il prosieguo del campionato”.

Il prossimo impegno sarà molto importante per il cammino di Ravenna che dovrà cercare di conquistare punti preziosi per la classifica sul campo di Belluno, una diretta concorrente per la salvezza.

Da segnalare infine la vittoria di 14-1 della formazione Under 15 guidata da Lorenzo Dradi nello spareggio contro Olimpia Vignola, vittoria che consente ai ravennati di accedere alla fase di eccellenza del campionato regionale di categoria.

IL TABELLINO

Ravenna Pallanuoto – Mestrina nuoto 7-11 (2-4, 1-4, 4-0, 0-3).

Ravenna Pallanuoto: Guernaccini, Giulianini, Mazzotti (1), Merlo (2), Tassi, Baroncelli (2), Allegri, Papale, Catalano, Biagetti, Riggio (2), Valentini, Benini, All. Cukic.

Mestrina Nuoto: Pace, Biancon, Tiozzo Napoli, Cafiero, Lucisano (1), Minto (3), Scarpa (1), Grigolo, Zampieroli Sorrenti, Rivola (1), Moro (2), Cervetti (3), Giacomello, All. Mammarella.

Classifica del campionato di serie C

Fondazione Bentegodi Verona           12
Pol. Coop Parma                                     9
Mestrina Nuoto                                      9
Rn Bologna                                             9
Padovanuoto                                          6
Libertas Vicenza                                    6
US Persicetana                                       3
Ondablu Formigine                               3
Ravenna Pallanuoto                              1
Pentathlon Modena                               1
Sportivamente Belluno                         0

Più informazioni su