Cna Ravenna incontra i consiglieri regionali Corsini (Pd) e Liverani (Lega): tra le priorità credito, fisco e legalità

Più informazioni su

La Cna di Ravenna ha incontrato i consiglieri neoeletti in regione per la provincia di Ravenna, Andrea Corsini (Pd), appena nominato assesore a mobilità, traporti, infrastrutture, turismo e commercio e Andrea Liverani della Lega.

“L’Emilia-Romagna è un territorio strategico per lo sviluppo e la tenuta del Paese nel suo insieme – ha affermato Pierpaolo Burioli, presidente della CNA di Ravenna – proprio perché ne rappresenta la parte più ricca sia economicamente sia socialmente. Per questo le recenti elezioni si configuravano come un appuntamento cruciale non solo per la nostra Regione ma anche per tutto il Paese. L’esito di questa tornata elettorale è stata la riconferma di Stefano Bonaccini, che proseguirà con il lavoro iniziato nella precedente legislatura portando avanti le attività sui temi già affrontati e dando spazio a nuovi progetti”.

“Nei cinque anni appena – ha aggiunto – conclusi l’Emilia-Romagna ha dimostrato di essere un modello virtuoso per sistema produttivo e economia che ha saputo combinare efficienza e equità, tradizione e innovazione, crescita e coesione sociale. Su questi temi CNA torna a proporsi come interlocutore della Regione nella progettazione degli interventi, mettendo a disposizione competenze, strutture e risorse”.

I temi su cui CNA propone di aprire al più presto il confronto sono il credito, la burocrazia, la fiscalità locale, la legalità, le infrastrutture e la logistica – in particolare nella nostra provincia dove occorre lavorare il prima possibile sui collegamenti stradali (Romea Dir, Ravegnana, Classicana e la realizzazione del nuovo casello sull’A14 tra Castel Bolognese e Solarolo) – e, infine, il turismo.

I consiglieri hanno apprezzato e condiviso pienamente le proposte della CNA, sottolineando l’importanza di una piena collaborazione con le Associazioni di rappresentanza delle imprese.

“Come ho sottolineato più volte in campagna elettorale, le priorità del mio operato saranno la progettazione e la realizzazione delle grandi opere infrastrutturali in Regione. – ha esordito Andrea Corsini – Occorre sin da subito rimettere al centro il lavoro sull’E55, accelerare quello sulle varianti alla Strada Statale 16 e occuparsi della viabilità da e per il porto di Ravenna potenziando la Classicana. È necessario, infine, recuperare l’Aeroporto di Forlì, strategico per tutta la Romagna”.

Per Andrea Liverani la tassazione locale sulle imprese rappresenta una delle priorità del suo operato: “riteniamo importante abolire l’aliquota regionale dell’IRPEF e ampliare la platea di imprese che possono accedere al taglio dell’IRAP. Lavoreremo anche affinché, a livello nazionale, sia riproposta la Flat Tax, che per la Lega, il partito che rappresento, è l’unica vera panacea a questo intrigo fiscale che è oggi l’Italia”.

“CNA Ravenna augura buon lavoro alla nuova giunta, nominata proprio poche ore prima dell’incontro con i consiglieri – ha dichiarato Massimo Mazzavillani, direttore della CNA Territoriale di Ravenna – e in particolare si congratula con Andrea Corsini per la sua riconferma all’Assessorato del Turismo e Commercio e per le nuove deleghe a mobilità, trasporti e infrastrutture, elementi fondamentali per la competitività del territorio e in particolare della Romagna. L’attribuzione di queste deleghe a Corsini rappresenta la prova tangibile di un nuovo segnale di attenzione nei confronti della Romagna e della provincia di Ravenna in particolare”.

 

Più informazioni su