Il progetto Oltre a Noi non si ferma: in tempi di coronavirus nasce “Lettera al mondo”

Più informazioni su

L’ha chiamata “Lettera al mondo” ed è l’ultima idea venuta in mente alla ravennate Alessandra Serafini, per dare continuità ai laboratori di pittura per bambini e ragazzi del progetto “Oltre a noi”, fermati dall’espandersi della pandemia di coronavirus. L’energia creativa sprigionata nelle opere di pittura che Alessandra realizza assieme ai suoi artisti in erba ispirandosi alla storia di Iris Grace, si è così canalizzata in una forma nuova, attraverso la quale esprimere il complesso vissuto di questi giorni “sospesi”, in cui siamo costretti in casa, tra la paura, l’impossibilità e il bisogno di stringerci agli altri, di restare in contatto.

L’idea è semplice e suggestiva: Alessandra invita bambini e ragazzi a scrivere una lettera a chiunque vogliano, corredata da un disegno, che poi verrà fotografato ed inviato, assieme allo scatto del momento in cui la missiva verrà imbucata, alla mail del progetto ilviaggiodioltreanoi@gmail.com. Le immagini inviate troveranno spazio nel nuovo libro di Oltre a Noi, che segue il volume didascalico con le opere realizzate nei laboratori degli scorsi anni, già pubblicato.

“Tutto parte a febbraio – spiega Alessandra -, quando durante una notte insonne, ho pensato di trovare un modo per esprimere le emozioni di questo “momento” di vita in cui nessuno di noi sa davvero cosa accadrà e quando terminerà. Inizialmente ho pensato di rivolgermi ai tanti bambini e bambine del progetto Oltre a Noi, ma subito ho allargato l’orizzonte a qualunque giovane in età scolare che abbia desiderio di partecipare”.

“Bologna è la città in cui sono nata e cresciuta – continua – e mi è venuto naturale seguire la suggestione evocata dalle parole del celebre testo di Lucio Dalla, L’anno che verrà, che inizia proprio con “Caro amico ti scrivo…”. Ho proposto l’idea al Manifesto di Bologna, è piaciuta e mi hanno anche proposto di tenere una rubrica del giornale online”.

“È così che è nato il tutto e spero che l’iniziativa di Lettera al Mondo, possa diffondersi riempendo le cassette postali con le innumerevoli lettere che deciderete di scrivere…Tutte le immagini che raccoglierò le inserirò nel nuovo libro di Oltre a Noi”, conclude.

logo oltre a noi

Come partecipare

L’iniziativa è rivolta a bambini e bambine, ragazzi e ragazze, in età scolare. Basta scrivere una lettera a chi si desidera, disegnare ciò che la fantasia trasmette e fotografarlo (solo il disegno, non il testo). Attendere che le restrizioni anti contagio permettano di uscire, acquistare un francobollo e imbucare la lettera, facendosi fotografare (per questioni di privacy è importante che la foto sia di spalle e che il volto del minore non sia riconoscibile) nell’atto di spedirla. Tutte le immagini pervenute agli indirizzi di posta elettronica ilviaggiodioltreanoi@gmail.com e alessandra.serafini.ale@gmail.com, con indicato il nome del destinatario e la città in cui la lettera è stata spedita, saranno inserite nel nuovo libro del progetto Oltre a Noi, in fase di elaborazione.

Più informazioni su