Castel Bolognese. Portofranko2020 sarà on line e la birra arriva “live” direttamente a casa

Più informazioni su

“Se non possiamo bere una birra tutti insieme al prato, sarà la birra ad arrivare direttamente a casa di tutti i castellani!” e ciò che ha pensato l’associazione culturale Portofranko, in occasione della “programmazione della ventunesima edizione della manifestazione Portofranko, evento “annullato” nella forma tradizionale a causa delle misure anticontangio.

“Ci siamo fermati per pensare a cosa avremmo potuto fare, in queste condizioni, per aiutare e sostenere il nostro paese e in qualche modo supportare tutti coloro che ci hanno aiutato ogni anno – spiegano -. In collaborazione con il birrificio Valsenio, abbiamo realizzato la Birra Portofranko2020, che sarà prodotta in edizione limitata e sarà consegnata direttamente nelle case degli abitanti di Castel Bolognese e dei paesi confinanti, esclusivamente da mercoledì 17 a sabato 20 giugno. Si tratta di una cosa che non abbiamo mai fatto e non sappiamo quale sarà la risposta. Se sarà positiva ci farebbe molto piacere poter devolvere il ricavato di questa nostra iniziativa al territorio, in coordinamento con il Comune”.

“Inoltre – proseguono dall’associazione culturale –  sabato 20 giugno, Portofranko si trasforma in “PFK web Radio”. Una diretta Facebook, dalle 18 alle 23 circa, in cui numerosi artisti della zona si esibiranno live, per intrattenere e far vivere una serata diversa, ma unica nel suo genere. Ci saranno dj set, esibizioni live, collegamenti con l’esterno e con il pubblico a casa.  Invitiamo tutti quelli che vogliono prendere parte al nostro evento di fare la scorta della nostra birra, già nei giorni precedenti all’evento, e di ordinare da mangiare negli esercizi commerciali locali, per sostenere gli imprenditori e il paese in un questo duro periodo, per far vedere che noi ci siamo, che la nostra comunità non abbandona e non lascia indietro nessuno. Del resto, uno dei nostri primi motti è stato “Se i tempi non richiedono la tua parte migliore, inventa altri tempi”. E in questo periodo ci sembra molto azzeccato” .

 

Più informazioni su