Rimborso trasporto scolastico: risarcimenti a 565 utenti, 62 devono ancora fornire i dati necessari

“Il principio per cui, a causa dell’emergenza coronavirus, “non è giusto che le famiglie paghino le rette anche per i periodi in cui non ricevono il servizio”, fu enunciato dal sottoscritto al sindaco, a proposito dei servizi per l’infanzia, in vista della conferenza dei capigruppo avutasi il 3 aprile” dichiara Alvaro Ancisi capogruppo di Lista per Ravenna.
Dopo un mese seguì l’interrogazione da parte di Ancisi al sindaco: “Trasporto scolastico su linea pubblica col Coronavirus. Rimborsare i costi del servizio non usufruito”. Ora il capogruppo di Lista per Ravenna informa di aver rivetuto risposta dell’assessore alla Mobilità, che ha fornito il consuntivo dei rimborsi a tale scopo disposti, a seguito anche del tavolo attivato con l’Azienda di trasporto pubblico Start Romagna, come suggerito nell’interrogazione da Ancisi.

Estratto della risposta ( fornita da Ancisi alla stampa ndr): “Il Servizio Diritto allo Studio ha provveduto all’erogazione dei rimborsi nella misura del 40% della tariffa dovuta per l’anno scolastico 2019-2020. Gli utenti che hanno provveduto al pagamento della retta, a cui spetta il rimborso del 40%, sono complessivamente 503 di cui:
441 utenti, per un importo complessivo di euro 43.180,34, rimborsati tramite versamento diretto su conto corrente da parte di Ravenna Entrate;
62 utenti, per un importo complessivo di euro 4.865,45, ancora da rimborsare in quanto, ad oggi, non hanno fornito i dati necessari all’erogazione del rimborso.
Gli utenti che non hanno provveduto al pagamento della retta, a cui spetta quindi lo sconto del 40%, sono complessivamente 107. Per questi utenti è stata ricalcolata la retta 19/20 applicando lo sconto previsto (importo complessivo sconto euro 10.506,52) e Ravenna Entrate provvederà all’emissione dei bollettini di pagamento con la tariffa scontata da pagare, per un importo complessivo di euro 13.062,51”.

“In sostanza – conclude Ancisi – gli utenti per i quali è stato disposto il rimborso o lo sconto del 40% sull’abbonamento per l’anno scolastico 2019-2020 sono 565, per un totale di 58.372 euro. Il rimborso non è potuto ancora avvenire a favore dei 62 di tali utenti, per i quali, avendone pagato l’abbonamento, le rispettive famiglie non hanno ancora fornito i dati necessari”.