Il ciclismo dilettante romagnolo dice addio a Guido Bosi e Ugo Sora

Il mondo del ciclismo dilettante romagnolo saluta Guido Bosi e Ugo Sora.

Si è spento Guido Bosi, ex ciclista dilettante, prima con la Rinascita Cofar Pineta e poi con Giacobazzi. Bosi corse negli anni 70, ottenendo molti successi, fra i quali un Trofeo Minardi per distacco nel 1975.
Più volte convocato in nazionale. Per colpa di una discopatia non potè sfruttare un contratto con la Bianchi-Campagnolo diretta dal “sergente di ferro” Giancarlo Ferretti.

È venuto a mancare ad inizio 2021 l’ex ciclista dilettante, Ugo Sora prima al Pedale Ravennate poi alla Gris2000. Non è mai passato professionista pur avendone tutte le qualità. Diversi i successi ottenuti in carriera, in particolare il Trofeo Baracchi dilettanti, 3• assoluti in coppia col compagno di squadra Vittorio Marcelli che poi nel 1968 diventerà campione del mondo dilettanti.  Sora più volte in nazionale partecipò anche alla Scuola Fausto Coppi.