Quantcast

Giallorossi decimati contro il Mantova. Uomini contati per Colucci che punta su Emnes

Più informazioni su

I giallorossi di Colucci si apprestano ad affrontare una gara spartiacque della stagione, il recupero della 32^ giornata contro il Mantova, una occasione da sfruttare per cercare di accorciare le distanze dalle concorrenti per la corsa salvezza.

Il Ravenna ci arriva dopo la preventivabile sconfitta in casa della capolista Padova, ma soprattutto con una condizione tutt’altro che rosea. Da una parte i reduci dal Covid che si portano dietro un notevole bagaglio di scorie dovute alla malattia che ne limitano il minutaggio, dall’altra alcune defezioni a livello muscolare o disciplinare che rendono praticamente obbligato l’undici iniziale. Daranno infatti sicuramente forfait, oltre allo squalificato Papa, anche Franchini e Fiore, che sono alle prese con delle contratture muscolari, rispettivamente al polpaccio ed adduttore. Problemi che li terranno fuori con ogni probabilità anche per la gara di sabato. E’ arrivato invece il transfer di Marvin Emnes, la punta olandese sarà pertanto a disposizione.

L’avversario di turno sarà il Mantova, che non avrà in panchina mister Troise squalificato, ma arriva a Ravenna con la tranquillità di una salvezza acquisita agevolmente e con l’obbiettivo di regalarsi una post season ai playoff. Biancorossi particolarmente prolifici in attacco, Guccione il capitano è attualmente capocannoniere con 14 reti, seguono Ganz con 10 e Cheddira con 7.

I precedenti sorridono al Ravenna, capace di imporsi in 5 occasioni tra cui l’ultima disputata nella serie B 07/08 con un roboante 5-2 (tripletta di Succi e doppietta di Sforzini). 2 i pareggi e 2 vittorie dei mantovani.

Colucci preoccupato dalle assenze ha presentato così la partita: “Siamo decisamente in emergenza, ma dobbiamo stringere i denti. Qualcuno magari dovrà adattarsi a giocare fuori ruolo, ma come ho detto ai ragazzi bisogna scavare tra le energie nervose, nell’orgoglio e lottare fino all’ultimo. Loro sono una buona squadra e non dobbiamo pensare alla sconfitta che hanno subito domenica, sono una squadra in salute e dovremo stare molto attenti e dare il massimo”

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Disperazione

    Penso che quest’ anno nel Ravenna ci possano giocare veramente tutti.
    Basta arrivare al campo e fare 2 palleggi …

  2. Scritto da Maria

    I giocatori possono fare le partite in gruppo, altre attività come parrucchieri con persone singole stanno chiuse. Che regole inutili e dannose.