Quantcast

Ravenna, Beppe Rossi insignito dell’onorificenza di Cavaliere di Gran Croce per l’attività svolta “a fini sociali ed umanitari”

Il Prefetto di Ravenna Caterino ha informato il Dottor Giuseppe Rossi di essere stato insignito, dal Capo dello Stato Mattarella, della massima onorificenza della Repubblica italiana: “Cavaliere di Gran Croce”, il più alto ed esclusivo, pubblico riconoscimento, motivato dalla “prolungata attività svolta a fini sociali ed umanitari”.

Nel 2005 Rossi fu pure insignito, dal Presidente Ciampi, dell’onorificenza di “Commendatore” e nel 2008, dal Presidente Napolitano, di quella di “Grande Ufficiale”; nel 1962 gli fu conferita la medaglia d’oro di benemerenza dal Ministro dell’Istruzione Gui.

Rossi è impegnato nell’associazionismo del volontariato assistenziale e culturale da oltre quarant’anni. Di particolare evidenza, negli ultimi tempi, la sua elezione a Governatore dei Lions Clubs e alla Presidenza della “Fondazione per la Solidarietà”, che ha costruito centri di accoglienza in Italia, per il mondo del bisogno e un Villaggio a Wolisso in Etiopia nel quale, in strutture d’eccellenza, sono ospitati ed educati mille trecento bambini di strada.

Giornalista-Pubblicista, è autore di alcuni libri e di numerosi saggi di carattere storico, ha anche ricoperto incarichi pubblici: ha fatto parte, per quindici anni, del Consiglio Superiore per i Beni Culturali ed è stato il Vice-Presidente della Commissione ministeriale per la salvaguardia dei Centri storico-artistici; è stato il Vice-Sindaco e l’Assessore alla Cultura del Comune di Ravenna; il Presidente dell’Azienda di Promozione Turistica.

E’ stato Consigliere della Fondazione del Monte, di UniCredit e della Banca A.C. di San Marino; Vice Presidente di Confindustria Ravenna ed è tuttora Consigliere di Confindustria Romagna. E’ Console del Touring Club Italiano e Ufficiale del Sovrano Militare Ordine di Malta.

A Rossi, tra le altre, sono giunte le congratulazioni del Presidente dell’Abi Patuelli, del Presidente della Regione Bonaccini, del Sindaco de Pascale, del Presidente della Camera di Commercio Guberti, del Presidente di Confindustria Romagna Maggioli. Rossi ha ringraziato il Presidente Mattarella e il Prefetto di Ravenna Caterino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Gianfranco Spadoni

    Felicitazioni all’amico Beppe Rossi per il prestigioso riconoscimento di un’attività intensa svolta su tutti i fronti, non meno quello sociale e umanitario, nel corso della sua vita. E’ un esempio ma anche uno stimolo per tutti noi ad essere più altruisti e maggiormente attenti ai bisogni della nostra comunità.
    Trasmetto con stima e cordialità i rallegramenti più autentici.

  2. Scritto da roberto

    osti … gia nel 1962 ?