Quantcast

Le Rubriche di RavennaNotizie - Porto di Ravenna

Mingozzi (Pri): “È un bene che si torni a parlare di E55 e Nuova Romea”

Più informazioni su

Giannantonio Mingozzi a nome del PRI ravennate apprezza “l’unità di intenti tra istituzioni locali, Regione, Governo e comunità portuale capace di attrarre nuove risorse dal Fondo Integrativo del Recovery, fondamentali per la fase due del nuovo Hub, con nuove banchine, terminal container in Trattaroli e miglioramento della crocieristica”.

“È la strada giusta – commenta Mingozzi – affinché  il nostro porto sia sempre di più il porto di tutta l’Emilia-Romagna e possa competere ad armi pari con i principali scali italiani. Bene ha fatto il vicesindaco repubblicano Fusignani a ribadire al viceministro alle infrastrutture Alessandro Morelli quanto siano  importanti per lo sviluppo dei commerci legati alle nuove condizioni portuali i collegamenti gomma e ferro con il Nord Europa; per questo il nuovo e concreto interesse verso il tratto Ravenna-Mestre dell’E55 a fronte della sola Romea, ormai insufficiente, non può che favorire i nuovi investimenti e l’ impegno di Governo e Regione a finanziare progetti e itinerari già approvati da anni da Emilia-Romagna e Veneto”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giovanni lo scettico

    La nuova romeaandava fatta cinquant’anni fa. Adesso è venuto di moda il “consumo di suolo”…

  2. Scritto da Umberto

    Guarda caso vi svegliate quando le cose sono andante a M..! Dove eravate quando il Signore dell’articlo : https://www.ravennanotizie.it/rubriche/la-posta-dei-lettori/2020/10/09/ce-voluto-laiuto-comunitario-nazionale-e-interregionale-per-proteggere-e-55-e-il-suo-passante-adriatico/
    e
    https://www.ravennanotizie.it/rubriche/la-posta-dei-lettori/2019/08/08/il-passante-adriatico-ravenna-venezia-lunico-ancora-mancante-a-tutti-livelli/
    era in prima linea?
    il responsabile è tutt’altro che è solo il PD!
    Appoggiate le sue tese oppure ricominciate da zero senza essere esperti in materia e sperate di farcela da soli!!

  3. Scritto da Maria

    Con quei soldi aiutate le famiglie in difficoltà, chi ha orma i soldi per viaggiare con la benzina alle stelle????

  4. Scritto da Lucio

    Domando: e se non vi fossero stati gli aiuti europei, ci saremmo dovuti tenere una strada colabrodo sine die…? Giusto per capire.
    La pandemia è stato evento purtroppo imprevisto, ma certi “problemi” ben noti e pre-esistenti non sono certo frutto del Covid-19.

    Ovviamente qualunque aiuto concreto è sempre ben accetto.

    Interessanti gli articoli citati da Umberto.
    Secondo me, tuttavia, più che svegliarsi quando le cose vanno male, ci si “sveglia” – nessun partito escluso – quando si avvicinano le elezioni…Posso anche sbagliarmi, eh.

  5. Scritto da giovanna

    Sig. Mingozzi, ci vuole un po’ di coerenza! Ha dimenticato che Lei ha sostenuto quella indecente proposta della Mini E-55 “La Marina Romea-Codigoro” al posto della Ravenna-Venezia!? L’ho letto qui!
    Evidentemente Il prezzo da pagare è molto alto a tale leggerezza!

  6. Scritto da Mirko

    A parlare e sperare sono dei leoni impegnarsi e porta l’opera lo lasciano ad altri 😡😡😡

  7. Scritto da Ugo

    si danno le badilate nei piedi e poi piangono! Che senso ha?
    Quand che e Signour l’ e’ pas a distribuí al disgrezi, ma chesa tu us’e’ sciante’ e sac.