Quantcast

I volontari di protezione civile di Ravenna e della Bassa Romagna hanno celebrato il loro santo protettore

I volontari di protezione civile di Ravenna e della Bassa Romagna si sono incontrati ieri pomeriggio, 23 settembre, nella chiesa di San Vittore per celebrare il santo protettore della protezione civile, San Pio da Pietralcina. E’ la prima volta che accade a Ravenna.

Alle 17.30, alla chiesa di San Vittore, sono arrivati i mezzi della Protezione Civile per essere benedetti dall’Arcivescovo di Ravenna e Cervia Lorenzo Ghizzoni e a seguire è stata celebrata la messa.

“E’ stato importante ritrovarci assieme, vivere questo momento di unione come volontari di protezione civile – ha commentato Flavia Sansoni, Segretario Generale della RC Mistral e ideatrice dell’incontro -. Da quasi due anni siamo impegnati al fianco dei cittadini nella lotta al covid e sentivamo la necessità di vivere un momento di incontro per riflettere su quanto abbiamo fatto e vissuto”.

“L’idea è nata quasi per caso – prosegue-. Ci sembrava un peccato che a Ravenna non si celebrasse il patrono della protezione civile. Subito ho raccolto l’adesione di tutte le  associazioni ravennati e l’invito è stato esteso anche a quelle della Bassa Romagna”. Oltre ai volontari di Mistral erano presenti quelli di Pubblica Assistenza, Croce Rossa, Legambiente, Guardia Costiera, Zarlot e gli Scout.