Quantcast

Faenza. McDonald’s dona 30 pasti caldi a settimana alle famiglie in difficoltà de La Piccola Betlemme

La seconda edizione di “Sempre aperti a donare” arriva a Faenza, dove McDonald’s e Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald doneranno 30 pasti caldi a settimana a una struttura caritativa del territorio che offre accoglienza a persone e famiglie in difficoltà, convenzionata con Banco Alimentare dell’Emilia-Romagna.

Il ristorante McDonald’s di Faenza in Via Vetri sul Mare sarà coinvolto da vicino nel progetto: i team di lavoro del ristorante si occuperanno della preparazione dei pasti, ritirati e distribuiti a La Piccola Betlemme ODV.

Le donazioni nella provincia di Ravenna, dove McDonald’s conta 7 ristoranti, fanno parte di Sempre aperti a donare, l’attività proposta anche quest’anno da McDonald’s, Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald e Banco Alimentare.

L’iniziativa è stata lanciata per la prima volta lo scorso anno, con l’obiettivo di dare conforto ai più bisognosi e sostenere le comunità locali in un momento di emergenza, come quello affrontato durante il lockdown a causa della pandemia. Quest’anno l’azienda e la sua fondazione rinnovano la proposta, nella consapevolezza che certe emergenze non cessano mai di essere tali, rilanciando l’obiettivo: 150mila pasti donati, in 150 comuni italiani entro la fine di marzo 2022.

“Un gesto concreto che coinvolge in prima persona i team dei ristoranti e che ribadisce l’impegno continuativo di McDonald’s e di Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald a supporto delle persone e dei territori in cui opera” commentano dalla multinazione.