Quantcast

Solarolo. Si attende il referto della autopsia per chiarire le cause della morte di Davide Cardelli

Sarà il referto dell’autopsia a chiarire le cause della morte di Davide Cardelli, 39enne di Solarolo, caduto a terra dal retro del camion della raccolta rifiuti, martedì scorso in via Gramsci, a Casola Valsenio.

Due le ipotesi: un malore improvviso o un incidente sul lavoro. Nel frattempo la Procura di Ravenna ha aperto un fascicolo per omicidio colposo, dopo che mercoledì i medici hanno dichiarato la morte cerebrale dell’uomo.

Le ferite riportate da Cardelli erano apparse subito molto gravi. Soccorso dall’autista dal camion della raccolta differenziata era stato rianimato da un’infermiera fuori servizio, residente nella via, scesa in strada informata dell’accaduto. Sul posto era giunto anche il personale del 118, i vigili del fuoco e i carabinieri. L’uomo era stato trasportato al Bufalini, in massima urgenza ma in breve tempo le condizioni sono peggiorate in maniera irreversibile.