Quantcast

Scherma faentina: buoni risultati al Torneo “Citta di Ravenna – Road to Riccione”

Più informazioni su

Sabato 7 e domenica 8 maggio si è svolta la gara “Città di Ravenna – Road to Riccione”, trofeo interregionale chiamato così proprio perché è l’ultima prova in vista dei Campionati Italiani di scherma che si svolgeranno a Riccione nelle prossime settimane.

Il circolo schermistico faentino ha schierato 14 giovani atleti dai 9 ai 14 anni, che hanno totalizzato ben 13 piazzamenti, in particolare nella categoria prime lame dove gli 8 partecipanti si sono classificati dal 1° all’8° posto della classifica.

Le gare sono iniziate sabato pomeriggio con degli ottimi piazzamenti: Anna Pasi  3° nella categoria Bambine  e  Virginia Baraccani  2°  nella categoria giovanissime.

Bravissima Anna, che con coraggio e determinazione ha affrontato avversarie anche più grandi di un anno, in quanto le due categorie sono state accorpate. Anche Virginia non è stata da meno, dimostrando di avere carattere e determinazione: il giorno successivo ha avuto infatti la possibilità di gareggiare nelle categorie superiori, con atlete fino a 2 anni più grandi di lei, ed ha accettato la sfida con grinta. Non si è mai fatta intimidire né si è arresa, anche se le sue avversarie utilizzavano una spada nettamente più lunga, e  si è classificata 1° tra le sue avversarie di categoria e 5° nella classifica generale.

Buoni risultati anche per Alessandro Spigoni e Erik Mainetti, rispettivamente nelle categorie ragazzi ed allievi che sono state accorpate. Girone molto difficile per entrambi perché si sono subito scontrati con le teste di serie di categoria provenienti anche da fuori regione. Alessandro si è classificato 8°, mentre Erik ha guadagnato una buona posizione, nella parte alta della classifica.

Un risultato storico è stato ottenuto domenica nella categoria prime lame, dove gli otto atleti faentini in gara hanno guadagnato le prime otto posizioni della classifica su oltre 30 giovani atleti presenti. Ognuno di loro ha superato brillantemente tutti gli assalti nel primo turno di girone. Stilata la prima classifica i faentini occupavano le prime 8 posizioni, e questo ha fatto sì che nel secondo girone si siano purtroppo trovati a doversi scontrare tra loro, ma ancora una volta questo gruppo di giovani schermidori faentini è stato in grado di affrontare gli assalti nel giusto spirito di amicizia e lealtà che li contraddistingue. Hanno saputo affrontare una delle loro prime esperienze di gara con la necessaria leggerezza e determinazione, dimostrando i grandi progressi fatti in questa stagione, vincendo e, soprattutto, divertendosi.

I primi 8 classificati della categoria prime lame sono stati quindi: Antonio Saviano, Pietro Lotti,  Alice Liquori,  Riccardo Venturelli, Gregorio Manetti, Emma Agostini, Gregorio Mazzotti e Sofia Lama.

Bravissimi anche i più giovani in gara, Elia Rossi e Brando Baraccani nella categoria Esordienti, che hanno sfidato i loro coetanei terminando le due fasi di gironi rispettivamente in 8° e 16° posizione.

Tutti i ragazzi hanno affrontato la gara con grinta, tanta voglia di vincere e divertirsi, seguendo i consigli tecnici e strategici a fondo pedana del Maestro Fausto Cannova e del tecnico Filippo Servadei, supportati anche dal giovane assistente Jacopo Cavina.

Soddisfatto il presidente Benedetta Palombi “Per i più giovani è stata l’ultima gara della stagione schermistica e non poteva esserci miglior modo di chiuderla.  Per ognuno di loro è la ricompensa dell’impegno, della passione e della vitalità che si respira in ogni loro allenamento, nonostante non sia stato un anno facile. Per questi miglioramenti va ringraziato anche il preparatore atletico Filippo Casalini, che è stato capace di farli migliorare fisicamente, dosando col giusto equilibrio esercizi specifici e momenti di gioco, perché sono bambini e per loro questa parte è ancora fondamentale”.

“Per i nostri giovani atleti” conferma il maestro di sala Fausto Cannova, “quest’ultima prova è stata determinante in vista dei Campionati italiani che si svolgeranno dall’11 al 18 maggio a Riccione. Siamo davvero soddisfatti dei progressi fatti da ciascuno di loro in questi mesi, nonostante le difficoltà. Abbiamo lavorato spingendo sull’acceleratore, cercando di recuperare il tempo che ci è stato portato via dalla pandemia, e siamo pronti per supportarli ed assisterli nella prova più importante dell’anno schermistico. Comunque vadano questi campionati – parlo a nome di tutto lo staff – siamo davvero orgogliosi del percorso fatto dai nostri ragazzi in questo anno schermistico, e tengo a precisare che questo vale non solo per chi partecipa alle gare, ma per ciascuno dei nostri giovani atleti”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.