Ravenna. BPER Banca dona due defibrillatori. Posizionati in Stazione e all’Ufficio Anagrafe

BPER Banca ha donato due defibrillatori al Comune di Ravenna, che dopo un’analisi dei luoghi di maggior transito ha deciso di collocarli in due differenti punti della città: uno alla Stazione Ferroviaria e l’altro presso l’Ufficio Anagrafe della stessa amministrazione. Entrambi sono già operativi e a disposizione in caso di necessità.
Nel primo caso il defibrillatore sostituirà un analogo apparecchio ormai desueto, nel secondo invece si tratta di una nuova installazione.

Giuliano Lugli, Responsabile Direzione Territoriale di BPER Banca, ha espresso la sua soddisfazione per l’operazione, che rappresenta un servizio di utilità primario per la popolazione: “Sappiamo che la tempestività di certi interventi sanitari può salvare la vita alle persone e per questa ragione ci siamo impegnati per offrire ai cittadini di Ravenna due importanti strumenti ‘salvavita’. Abbiamo potuto inoltre contare sull’attenta collaborazione dell’amministrazione comunale per individuare i punti più adeguati dove collocarli: è nostro dovere prenderci cura dei cittadini anche dal punto di vista della prevenzione e della salute e credo che la nostra donazione sia in tal senso un’operazione importante”.

Soddisfazione anche da parte del Comune di Ravenna, nelle parole del Sindaco Michele De Pascale: “Ringraziamo BPER Banca per questo gesto che denota una sensibilità non comune nei confronti dei cittadini. Dal canto nostro, abbiamo offerto una decisa collaborazione e come consuetudine ribadiamo sempre la disponibilità a interloquire con chi vuole impegnarsi per il benessere e la sicurezza della comunità”.