Cervia. La scuola primaria Pascoli in pole position per l’ambiente

Nel 2018 una borraccia per ogni bambino, nel 2019 dieci nuove postazioni per il recupero della plastica e della carta oltre a un nuovo contenitore per le pile esauste utilizzabili direttamente dai bambini per abituarli alla raccolta differenziata. Sono sono due delle moltlepici azioni messe in campo dalla scuola primaria Giovanni Pascoli di Cervia che, tra passeggiate ecologiche e progetti legati ai rifiuti, accende i rilfettori sulla questione dell’educazione ambientale.

La Scuola Giovanni Pascoli di Cervia si conferma istituto sensibile alle politiche sull’educazione ambientale ed ecologica. In questi giorni, alla scuola Pascoli, sono state consegnate dieci nuove postazioni per il recupero della plastica e della carta oltre a un nuovo contenitore per le pile esauste, raccoglitori ottenuti grazie all’impegno di genitori e insegnanti. Questi contenitori sono stati concepiti per essere direttamente maneggiati dai bambini, che possono, in autonomia, imparare a fare bene la raccolta differenziata dei rifiuti, a tutto beneficio dell’ambiente e delle generazioni future.