Emergenza climatica e scioglimento dei ghiacciai nella conferenza della prof.ssa Francesca Sangiorgi a Ravenna

Mercoledì 13 novembre alle 17 nell’Aula Magna della Casa Matha, in piazza A. Costa 3 a Ravenna, nell’ambito delle celebrazioni per i 30 anni dell’Università a Ravenna, la prof.ssa Francesca Sangiorgi, docente del Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Utrecht presenterà la conferenza “The sleeping giant is waking up: cambiamenti climatici e dinamiche dei ghiacci antartici”.

La Prof.ssa Sangiorgi è stata sudentessa della prima coorte del corso di laurea in Scienze Ambientali e la sua lezione intende ricordare la prima che si tenne nella sala conferenze della Casa Matha esattamente il 13 novembre 1989. Temi della lezione saranno i cambiamenti climatici in atto, il riscaldamento globale, e le sue conseguenze, con particolare riferimento alla (in)stabilità dei ghiacci antartici. Se l’Antartide si sciogliesse completamente, il livello del mare si alzerebbe di circa 55 metri. Dati sulla dinamica dei ghiacci sono disponibili da qualche decina di anni, un intervallo temporale relativamente corto per fornire accurate previsioni sul comportamento dei ghiacci in un futuro prossimo. In questo senso lo studio del clima del passato, su scale temporali lunghe (decine di migliaia o milioni di anni), può aiutare a seguire interi cicli di cambiamenti dei ghiacci nel passato e fornire informazioni utili a proiettare il trend attuale nel futuro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da artemio

    Dato che il ghiaccio sciogliendosi ritorna al volume iniziale minore, per questo galleggia, mi chiedo come possa far aumentare anche solo di 1 cm il livello marino..parlare poi di 55mt su una superfice del mare che copre il 71% della superfice terrestre spero sia un refuso altrimenti è terrorismo climatico

  2. Scritto da ci siamo

    Artemio lo scioglimento dei ghiacci che interessa l innalzamento dei mari e quello che si scioglie in antartide lo spessore del ghiaccio in antartide va da 2200 metri a 4500 metri con una stima volumetrica di 26 milioni di Km3 di ghiaccio

  3. Scritto da artemio

    Qualunque sia il volume totale il ghiaccio quando sciolto occupa nel mare il medesimo spazio, comunque per arrivare a 55mt di innalzamento marino di antardidi ce ne vogliono parecchie