Quattro aree ambientali ravennati classificate Zone Speciali di Conservazione (ZSC)

Più informazioni su

Il Mistro dell’Ambiente Sergio Costa ha firmato il decreto di istituzione di diciassette ZSC (Zone speciali di conservazione), tutte in Emilia Romagna. Di queste, più della metà si trovano in provincia di Ravenna.

Eccole:

– Pineta di Casalborsetti, Pineta Staggioni, Duna di Porto Corsini (RA), 578 ha

– Pialassa dei Piomboni, Pineta di Punta Marina (RA), 464 ha

– Salina di Cervia (RA) 1096 ha

– Ortazzo, Ortazzino, Foce del Torrente Bevano (RA), 1255 ha

“Un traguardo importante per la nostra regione e per la provincia di Ravenna – ha commentato il senatore pentastellato Marco Croatti -, a tutela della biodiversità e di meravigliose aree naturalistiche che necessitano di una maggiore protezione. Il nostro patrimonio ambientale è prezioso, ma anche fragile, e dunque va difeso”.

“La designazione delle ZSC è un passaggio fondamentale per la piena attuazione della Rete Natura 2000 – aggiunge e conclude – perché garantisce l’entrata a pieno regime delle misure di conservazione e offre una maggiore sicurezza per la gestione della rete e il suo ruolo strategico finalizzato al raggiungimento dell’obiettivo di arrestare la perdita di biodiversità in Europa entro il 2020″.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da bilancia

    Il titolo è ben chiaro…ZONE SPECIALI DI CONSERVAZIONE….staremo a vedere se il fine è proprio quello.-