Fila nelle farmacie di Ravenna: le 35 mila mascherine gratuite finite in una mattina

Sono però disponibili nelle varie farmacie mascherine uguali vendute a prezzi contenuti

Ravenna Farmacie e l’Ordine dei Farmacisti – sezione di Ravenna, comunicano che le mascherine gratuite ricevute dalla Regione in distribuzione da questa mattina nelle Farmacie comunali e in diverse farmacie private sono già andate esaurite. Si trattava di 35 mila mascherine, divise in lotti da 5: in pratica 7 mila lotti, di cui ogni utente poteva richiedere un lotto solo. Si può dunque ipotizzare che circa 7 mila utenti si siano recati nell’arco della mattinata nelle farmacie del ravennate, per ottenere le mascherine.

Ravenna Farmacie e l’Ordine ribadiscono peraltro che sono tuttora disponibili nelle varie farmacie – pubbliche e private – mascherine in tutto uguali a quelle regionali, vendute a prezzi contenuti (che potranno anche calare ulteriormente nei prossimi giorni, se il mercato all’ingrosso consentirà un adeguato approvvigionamento). Per cui chi avesse bisogno di mascherine può tranquillamente recarsi nelle farmacie e riceverle, senza problemi di quantità e avendo la garanzia che si tratta di dispositivi qualitativamente garantiti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Gio

    In queste settimane ho constatato che la stragrande maggioranza delle persone in giro era dotato di mascherina.. quindi presumo che l’accaparramento selvaggio italico di questa mattina sia stato scatenato dalla gratuità delle mascherine e non tanto dalla reale necessità costringendo magari le persone realmente bisognose a estenuanti code e magari a tornarsene a casa a mani vuote… complimenti !

  2. Scritto da Antonio

    Giò, cosa ti aspettavi ? Sono pienamente d’accordo con te, le mascherine ormai ho visto anch’io che le indossano tutti, ma basta che una cosa sia ” a gratis” per accapararsela anche se non se ne ha bisogno urgente 🤷‍♂️

  3. Scritto da Matteo

    Buongiorno secondo il mio parere le mascherine andavano consegnate presso il domicilio,come è stato fatto in altre regioni. In questo modo si sarebbero evitate le file alle farmacie visto che dobbiamo stare tutti a casa. E poi in questo modo sicuramente ci sarà stata gente che ha fatto il giro di tutte le farmacie facendo incetta di mascherine.

  4. Scritto da armando

    scusate..ma se DOBBIAMO STARE IN CASA a che cosa servono le mascherine ??? Saro’ diverso dagli altri? io ne ho 2 , che alterno, e non ho fatto nessuna fila.- sicuramente c’è un accaparramento.- solo se si facevano pagare 1 euro (in beneficenza!!!) c’era meno gente!!! STATE A CASA E LE MASCHERINE NON VI SERVONO.-

  5. Scritto da Andrea

    Il mio parere è che sia stata gestita in maniera insulsa… tanto per dire noi ve le abbiamo date,un po’ come quando si tirano le caramelle dai carri di carnevale…ma un po’ di attenzione in queste cose che sembrano piccole,ma per qualcuno veramente bisognoso sarebbe potuto essere un buon aiuto no?

  6. Scritto da Alvaro Ancisi

    Mi inserisco richiamando, coi relativi commenti, l’articolo https://www.ravennanotizie.it/rubriche/la-posta-dei-lettori/2020/04/17/lista-per-ravenna-caos-mascherine-preannunciato-dallopposizione/, anch’esso con contenuti facilmente profetici.

  7. Scritto da olivia

    SICURAMENTE ci saranno state persone (tante) che hanno fatto il giro delle farmacie, fregandosene degli altri e del CONSIGLIO DEL SINDACO (recarsi alla farmacia, NON ALLE, più vicina al proprio domicilio)!!! La distribuzione fatta in questo modo è stata SBAGLIATISSIMA!!! Per esempio i diabetici devono recarsi al CMP per ritirarle.