I volontari della Guardia Costiera Ausiliaria di Ravenna collaborano “a terra” per servizi mirati all’emergenza Coronavirus

Solitamente impiegati in mare, in questo periodo i volontari della Guardia Costiera Ausiliaria di Ravenna si sono resi disponibili “a terra” per dare una mano ad altre associazioni ed Enti del nostro territorio.

Dal trasporto di persone dializzate da casa all’Ospedale, con il coordinamento e i mezzi della Pubblica Assistenza, al presidio della tenda pre-triage della Protezione Civile presso l’Ospedale, alla collaborazione col Comune per la consegna di tablet agli studenti nell’ambito di un servizio attivato dall’Amministrazione con gli Istituti comprensivi Statali.

Ovviamente quest’anno è stato annullato il consueto corso della Guardia Costiera Ausiliaria per formare e reclutare nuovi volontari, ma chi fosse interessato PUò restare in contatto con l’associazione attraverso Facebook (facebook.com/gcaravenna/) o visitando il sito http://www.guardcostaus-ravenna.it/