Sospesi tutti gli eventi previsti dall’Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità-Romagna

In riferimento alle misure urgenti adottate per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, tutti gli eventi programmati legati alle attività divulgative, promozionali, di accompagnamento (escursionistico e speleologico), di didattica e di formazione previsti dall’Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità-Romagna, sono annullati o rimandati fino alla definizione di specifici protocolli sanitari.

L’Ente attende infatti dalla Regione Emilia-Romagna “un Protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS CoV-2 in relazione allo svolgimento in sicurezza di tali attività. I Centri Visitatori relativi al Parco della Vena del Gesso Romagnola sono aperti e con una fruizione regolamentata in base alla normativa di contrasto al Covid-19, mentre si sta definendo la stessa possibilità per le sedi delle Riserve naturali. I sentieri delle nostre aree protette sono fruibili tenendo conto dei singoli regolamenti di fruizione e delle citate norme per fronteggiare l’emergenza epidemiologica”.