Alberto Tomba testimonial speciale dell’Appennino dell’Emilia Romagna: al via la campagna in tv

Tomba: “Abbiamo la fortuna di avere alla portata posti magnifici dove è possibile stare a contatto con la natura, fare sport e godersi panorami indimenticabili: approfittiamo dei percorsi stupendi che attendono camminatori e famiglie”

Verde incontaminato, storia millenaria, sapori autentici: è il biglietto da visita dell’Appennino dell’Emilia Romagna, promosso da un testimonial d’eccezione, Alberto Tomba.

Il pluricampione olimpionico bolognese è protagonista dello spot tv di 30 secondi che a partire dal prossimo 1 giugno andrà in onda su Rai 1, Rai Sport, Sky Sport, Sky Tg 24, 7Gold Action e SportItalia all’insegna del claim “Vivi l’Appennino dell’Emilia Romagna: una palestra a cielo aperto”.

Sono circa 400 i passaggi complessivi previsti, compreso quello di martedì 2 giugno sulla prima rete nazionale in occasione di “Non mollare mai – Storie Tricolori”, il charity show  della Croce Rossa Italiana. E’ una totale immersione nella natura più bella e possente lo spot, che sembra invitare lo spettatore a  respirare l’aria pura della montagna, una sensazione impareggiabile e molto desiderabile dopo i mesi di lockdown.

«Sono felice di essere parte di questo progetto per la promozione della vacanza attiva in Appennino nella nostra regione, a cui sono legato da sempre – sottolinea Tomba– ancora di più in questo momento in cui tutti attendiamo una rinascita. Abbiamo la fortuna di avere alla portata posti magnifici dove è possibile stare a contatto con la natura, fare sport e godersi panorami indimenticabili: approfittiamo dei percorsi stupendi che attendono camminatori e famiglie. Riscopriamo la bellezza di tutta nostra regione, dalla montagna alla Riviera».

Accanto alla promozione televisiva è prevista anche quella sul web, con uno spot di durata idonea (15 secondi) in programmazione sui siti ufficiali di Gazzetta.it, Corrieredellosport.it e Tuttosport, per un totale di 1.400.000 contatti.

Complessivamente la campagna ha richiesto un investimento di 120.000 euro.