Legacoop Romagna. Mercoledì 3 giugno Fruttagel e Deco Industrie tra i protagonisti del seminario online sulla comunicazione di prodotto

Più informazioni su

Imprenditori del settore agroalimentare, esperti di sostenibilità e professionisti della comunicazione sono tra i destinatari del seminario “La comunicazione ambientale di prodotto: stato dell’arte e cassetta degli attrezzi”, che si terrà mercoledì 3 giugno dalle 9,30 alle 13 in modalità online. L’evento è organizzato da Arpae e Legacoop Romagna nell’ambito del progetto Italia-Croazia “GECO2 Green economy and CO2”. Tra le esperienze che saranno presentate ci sono anche quelle di Fruttagel e Deco Industrie, due grandi cooperative associate a Legacoop Romagna.

Per iscriversi al webinar è necessario compilare il modulo di registrazione all’indirizzo https://bit.ly/webinargeco2.

Il tema della qualificazione ambientale dei prodotti, sia con riferimento alla produzione agricola sia più in generale all’intero sistema produttivo, sta diventando ormai un elemento centrale nella dinamica di sviluppo economico nazionale ed internazionale, favorito dalla crescente predisposizione dei consumatori verso prodotti eco-compatibili. Al centro dei lavori ci saranno i marchi di qualità ambientale, come ad esempio il “Carbon footprint” e il “Made green in Italy”, la cui funzione è proprio quella di trasmettere e pubblicizzare i contenuti ecologicamente rilevanti dei prodotti. L’Unione Europea, infatti, sta indirizzando sempre più risorse su programmi in cui la sostenibilità ambientale ha il ruolo principale, con la consapevolezza che per vincere la sfida ambientale e anche quella del mercato mondiale, bisogna puntare con forza sulla “innovazione verde” aumentando il valore aggiunto dei prodotti e diminuendo l’impatto sull’ambiente.

I lavori saranno aperti da Vittorio Marletto e Antonio Cinti, coordinatore e project manager di Geco2. Helga Tenaglia ed Emanuela Venturini si occuperanno delle prospettive dell’ecolabelling, mentre Nicoletta Fascetti, del Ministero dell’Ambiente, presenterà il marchio “Made Green in Italy”, creato per promuovere le eccellenze e le tipicità italiane. Simona Scalbi di Enea traccerà lo stato dell’arte e le prospettive dell’impronta di carbonio. Leonardo Marotta, responsabile scientifico dell’Associazione Europea di Scienze e Tecnologie Ambientali, affronterà il tema della certificazione partecipata e dell’etichettatura trasparente. Alessandro Bosso (ART-ER USEA) parlerà invece del progetto “Life PREFER”. Tra le esperienze che saranno presentate ci sono anche quelle di due grandi cooperative del mondo associate a Legacoop Romagna: Stanislao Fabbrino, presidente e amministratore delegato di Fruttagel, e Donatella Bandini, responsabile sistemi di gestione Deco Industrie.

Più informazioni su