Unione: disponibili gli open data sulla lotta alle zanzare in Bassa Romagna

Più informazioni su

Dopo il webSIT dedicato, sono ora disponibili in formato aperto e accessibile i dataset, ovvero i set di dati relativi alle attività del servizio di disinfestazione – in particolare le attività di lotta alla zanzara – nell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna.

Il dataset riguarda la posizione geografica e i trattamenti svolti sui potenziali focolai larvali, aggiornati ogni notte grazie all’integrazione con il webSIT Igiene e Sanità (https://websit.labassaromagna.it/).

Dai Comuni ricordano che i focolai larvali sono i potenziali siti di riproduzione delle zanzare e sono rappresentati da piccole riserve di acqua come le tombinature posizionate lungo le strade pubbliche e presso le strutture comunali (scuole, parchi pubblici, cimiteri, musei); tali siti sono mappati su webSIT e su di essi vengono svolti i trattamenti antilarvali nel periodo aprile-ottobre (almeno 7 cicli).

In linea con gli indirizzi dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, è in corso di potenziamento e ampliamento il numero di dataset che vengono pubblicati e aggiornati periodicamente sul portale dedicato, dati.labassaromagna.it, con lo scopo di condividere i dati pubblici con la collettività, cui di fatto appartengono, e allo stesso tempo favorirne il riutilizzo.

Attraverso questo strumento è possibile descrivere procedure e modalità organizzative adottate dalle strutture dell’Unione e dei Comuni della Bassa Romagna al fine di raccogliere, catalogare e pubblicare i dati posseduti dall’Amministrazione comunale secondo formati “standard aperti”, resi disponibili ai riuso gratuito da parti di chiunque li voglia utilizzare.

Il progetto relativo agli open data sulla lotta alle zanzare è stato sviluppato dal Servizio SIT, insieme al Servizio Igiene, Sanità ed Educazione Ambientale dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna.

Più informazioni su