Prevenzione delle malattie cardiovascolari: il progetto nato a Massa Lombarda si diffonde nel Modenese

È nata una collaborazione tra i Comuni di Massa Lombarda e Frassinoro, nel Modenese, per affrontare le sfide del futuro. Si tratta di un’alleanza tra popolazioni che condensa l’esperienza della ricerca fatta per la prevenzione delle malattie cardiovascolari a Massa Lombarda.

Il Comune di Frassinoro è il più alto della provincia di Modena e questo recente legame con la pianura romagnola nasce grazie al progetto di tele-cardiologia Bluecardio che accompagnò e si articolò nei suoi “laboratori di popolazione” a partire dall’inizio del 2000, con risultati eccezionali. Gli obiettivi di allora erano centrati su una tecnologia capace di effettuare la prevenzione e il monitoraggio delle malattie del cuore. Per l’occasione fu creato dall’Università di Bologna uno spin off, la Health Ricerca e Sviluppo con il professor Giorgio Noera, di Massa Lombarda, come presidente. Da allora il sistema Bluecardio è stato usato dall’Agenzia Spaziale italiana ed europea, tuttora presente per popolazioni in molte aree sub sahariane e in India.

Per quanto riguarda l’Italia, il sindaco di Massa Lombarda Daniele Bassi e il primo cittadino di Frassinoro Oreste Capelli stanno stringendo una collaborazione per rafforzare in modo innovativo la capacità di “fare salute” sul territorio. Il punto di congiunzione è stato Noera, che spiega “basta pensare che se si fanno girare i dati digitali ECG, le analisi in remoto su reti informatiche e risparmiare alle persone di percorrere km a spese proprie, si attua efficienza, economicità ed efficacia sanitaria a queste esigenze”. Così, in un giorno di settembre i sindaci di Massa Lombarda e Frassinoro si sono incontrati.

“Se i Comuni lavorano in rete – spiega il sindaco di Massa Lombarda Daniele Bassi – si rafforza il senso di comunità con una massa critica su cui lavorare sempre più importante e si abbassano i costi con vero e proprio trasferimento tecnologico che per cittadino è a km zero. A maggior ragione adesso, con le problematiche dovute al Covid, occorre ricreare reti sociali adeguate e i sindaci, che sono i responsabili della salute sul territorio, hanno l’esigenza di sollecitare risposte sempre più adeguate anche dal punto di vista tecnologico per quanto riguarda assistenza e cura. La mente di questo progetto al quale stiamo lavorando con impegno e buone possibilità di riuscita è il professor Giorgio Noera che direttamente e attraverso ricerca e sviluppo ha fatto partire da Massa Lombarda progetti all’avanguardia. Le potenzialità di questa intuizione sono enormi e potrebbero, ad esempio, inizialmente fornire risposte alle comunità sportive e scolastiche. In sostanza il punto centrale è rappresentato dal coinvolgimento attivo delle comunità, altrimenti le tecnologie da sole non potrebbero produrre alcun risultato”.

Adottare il sistema Bluecardio vuole dire trasmissione di Ecg digitale con analisi remote particolarmente sofisticate dal cuore dei “server’” presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche, congiunte alla lettura medico specialistica e affidate dal centro erogatore ambulatoriale Giardino Santa Lucia di Massa Lombarda. Ma nel futuro il sistema consentirà di espandere anche le sue potenzialità in maniera auto sostenibile e per applicazioni su larga scala anche in soggetti in mobilità connessi via wireless.