Quantcast

Consiglio comunale sull’ospedale di Lugo e sulla sanità territoriale: le richieste di PD e Insieme per Lugo per il bene di tutti

Si svolgerà domani, mercoledì 28 ottobre, il Consiglio Comunale di Lugo, fortemente voluto dalla maggioranza consiliare formata da Partito Democratico e Insieme per Lugo (in rappresentanza di tutta la coalizione di centrosinistra alle scorse elezioni comunali), con la presenza del Direttore Generale dell’AUSL della Romagna Tiziano Carradori, del Presidente della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria della Romagna Michele de Pascale e del Sindaco con delega alle politiche socio-sanitarie dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna Luca Piovaccari.

“Questo consiglio ha lo scopo di delineare chiaramente la situazione attuale, con tutte le sue criticità dovute anche alla pandemia da Covid-19, e tracciare in modo inequivocabile quali saranno i passi per ricondurre tanto l’ospedale quanto la medicina territoriale ad assolvere la loro mansione di presidio per il bene comune” spiegano
Gianmarco Rossato capogruppo del Partito Democratico Lugo e Stefano Scardovi capogruppo di Insieme per Lugo.

“In un momento in cui il coronavirus sta riprendendo forza, la sanità pubblica non deve smettere di combatterlo con tutte le risorse necessarie senza però far venire meno la tutela di tutti i cittadini, di ogni persona che abbia bisogno di cure” proseguono.

“Su un modello sanitario pubblico, universale, prossimo e di qualità si orienta il documento che la giunta presenterà domani sera e su questo confidiamo che tutti i consiglieri comunali convergano per ottenere un voto univoco, che dia forza alla nostra amministrazione per essere più incisiva a tutti i livelli”  sottolineano i due capigruppo, ricordando ai cittadini di seguire online il consiglio che inizierà alle 18 “per distinguere chi ha cura della salute delle persone da chi invece spende tante belle parole per poi portare interessi altri rispetto alla sanità per tutti”.