Una pista ciclabile tra Castel Bolognese e Faenza per unire la Romagna Faentina. La proposta di Fiab Faenza

Più informazioni su

Samuele Diversi, presidente di Fiab Faenza ha lanciato una petizione per richiedere all’Unione della Romagna Faentina e al Comune di Castel Bolognese, di realizzare prima possibile una collegamento ciclabile tra Castello e Faenza.

“Oggi le persone che decidono di spostarsi in bicicletta da Castel Bolognese a Faenza o viceversa lo fanno per circa 2 km e 600 metri in situazione di pericolo. L’opera richiesta metterebbe in sicurezza il collegamento ciclabile tra i due Comuni e potrebbe essere il primo passo verso un collegamento tra i diversi comuni dell’Unione della Romagna Faentina con percorsi ciclabili. Per il territorio di Castel Bolognese avrebbe il vantaggio di collegare i cittadini di Ponte del Castello con il paese tramite ciclabile”, si legge in un documento che Fiab ha indirizzato a Massimo Isola, in quanto sindaco di Faenza e presidente dell’Unione della Romagna Faentina, e a Luca Della Godenza, sindaco di Castel Bolognese.

“Con lo slogan “Uniamo l’Unione” – prosegue la nota – siamo a chiedervi di adoperarvi per redigere un progetto esecutivo per un’opera che riteniamo non più rimandabile. I Cambiamenti climatici richiedono cambi di mentalità anche negli spostamenti, il traffico automobilistico tra i due comuni è, in certe ore di punta, eccessivo e paralizzato. Le infrastrutture (pista ciclabile) devono pro-Muovere questi cambiamenti e con-Vincere i cittadini, fornendo loro delle concrete alternative”.

Diversi spiega che, a seguito della lettera inviata ai rappresentanti istituzionali verrà lanciata una raccolta firme con il sostegno di Ambiente e Paesaggio di Castel Bolognese, a.s.d. U. S. Ciclistica Castel Bolognese, Extinction Rebellion Unione Comuni Faentini e Legambiente Faenza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da grazia

    Invece della ciclopedonale sull’argine del fiume Senio fino alla diga di Tebano, sicuramente più utile sulla via Emilia.

  2. Scritto da Maura Vespignani

    Credo che questa opera sarebbe molto apprezzata sia dai cittadini di Castel Bolognese che da quelli di Faenza. Molte volte si è parlato di questa possibilità considerando l’attuazione del progetto una buona opportunità per i castellani e i faentini.

  3. Scritto da Giovanni lo scettico

    Sono soldi buttati. I ciclisti viaggiano quasi tutti in mezzo alla strada.

  4. Scritto da Vince

    Non penso che Ponte del Castello abbia bisogno di una ciclabile verso Castel Bolognese. C’e anche via Zanelli. Basta guardare quanto poco sia utilizzata quella che da Borgo Marziani porta a Faenza.