Quantcast

Depositata la petizione per l’insediamento del terzo medico a Marina di Ravenna. Superate le 600 firme

Nella giornata del 29 dicembre 2020 è stata depositata presso il Comune di Ravenna la petizione per l’insediamento del terzo medico di base a Marina di Ravenna.

Attualmente, Marina di Ravenna ha un terzo medico solo a “mezzo servizio” per tre giorni la settimana, ma è oggettivamente insufficiente per le esigenze dei cittadini, amareggiati dopo le passate promesse non mantenute della “Casa della Salute” (che è stata invece insediata a Lido Adriano) e della riduzione degli orari di ambulatorio” spiega Daniela Zeba prima firmataria della petizione.

“Soprattutto i pazienti anziani sono stati fortemente penalizzati dalla situazione e proprio per questo hanno trovato grande solidarietà fra tutti i cittadini di Marina di Ravenna e non solo. Oltre 600 persone si sono unite ed hanno fatto fronte compatto per difendere uno dei diritti primari, che il Comune di Ravenna non può ignorare: il diritto alla salute e all’assistenza medica di base”.

“Specie in questo periodo di pandemia, dove anche l’accesso al Pronto Soccorso è diventato problematico e dove gli assembramenti nelle sale d’attesa si devono evitare, l’accesso dei pazienti agli ambulatori deve essere garantito quotidianamente nel paese, cinque giorni la settimana, smistato fra tre medici – prosegue la Zeba -. Le fasce deboli hanno il diritto di avere un medico stabile, cinque giorni la settimana, sempre disponibile nel paese e senza doversi spostare a Punta Marina o a Ravenna in caso di necessità. Questo chiede al Sindaco Michele De Pascale Marina di Ravenna, unita e senza distinzione di appartenenza politica, e questo si aspetta di ottenere da un’amministrazione responsabile ed attenta alla salvaguardia dei diritti dei cittadini”.

A corredo e rinforzo delle firme raccolte e depositate, la petizione è stata anche lanciata online ed ha avuto un’ottantina di firmatari che hanno anche lasciato testimonianze significative: https://www.petizioni.com/terzo_medico_a_marina_di_ravenna?u=6102973

La Zeba ringrazia tutti coloro che si sono mobilitati e tutte le attività commerciali che si sono rese disponibili nell’interesse della popolazione di Marina di Ravenna;  anche coloro non si sono dimostrati particolarmente sensibili al problema, perché ci hanno dato la forza e lo stimolo per superare ampiamente il quorum minimo delle 350 firme. Grazie di cuore”.

“Ora la palla è passata al Comune di Ravenna e la speranza è che giochi bene la partita: per noi è veramente importante” conclude la prima firmataria.