Quantcast

Ravenna. Nel 2020 Polizia locale impegnata anche sul fronte sicurezza sanitaria. Comandante Giacomini: “Grato a tutti gli operatori”

Il 20 gennaio è la giornata di San Sebastiano, patrono della Polizia locale. Ed è proprio in questa data che, il comandante della Polizia locale di Ravenna, Andrea Giacomini, ha fatto il punto sul difficile 2020 accompagnato dai colleghi delle Polizie locali della provincia. Risultano 6000 le persone controllate dalle forze dell’ordine, includendo casi in quarantena o isolamento. La Polizia locale ha controllato oltre 45mila veicoli, con oltre 439 patenti ritirate. Gli incidenti rilevati nel ravennate sono stati 1673, 18 dei quali mortali. 835 le persone denunciate e 14 gli arresti. Nell’area edilizia sono stati svolti 764 controlli, che hanno portato a 6 sequestri e all’accertamento di 282 violazioni penali e amministrative. Nell’area ambiente e benessere animale, i controlli sono stati 9349, con 2032 violazioni e 20 sequestri probatori. Giacomini ha riferito anche di una nuova attività di controllo che espone gli agenti a un grosso rischio. Stiamo parlando dei controlli alle persone sottoposte all’obbligo di permanenza domiciliare o in quarantena, che sono stati oltre 6000.

Ravenna_Polizia_Locale_

La diretta Facebook per la celebrazione di San Sebastiano

“Oggi a parlavi non ci sono solo 6 comandanti, ma anche 420 operatrici e operatori che forniscono un servizio costante” – dichiara Giacomini, confermando ed enunciando i dati del ravennate- Gli operatori attivi nella provincia di Ravenna sono in servizio tra Ravenna, Cervia, Bassa Romagna, Romagna Faentina e Russi. Nell’ultimo anno sono state controllate 48mila persone, delle quali 721 sanzionate e 93 denunciate”.

Lo scorso anno è stato molto probante per tutti causa pandemia Covid e Giacomini spiega il ruolo della Polizia Locale in tema di sicurezza sanitaria: “E’ una funzione che esiste da sempre quella della sicurezza sanitaria, ma nel 2020 è stata rispolverata a causa della pandemia. Un anno in cui abbiamo dovuto rispolverare la sicurezza sanitaria, che rientra nell’amministrazione della pubblica sicurezza. La provincia di Ravenna ha potuto beneficiare di un valore aggiunto rispetto a tante altre province italiane, ovvero del contributo delle Polizie locali. A Ravenna le Polizie locali si sono fatte carico di questa funzione di sicurezza sanitaria, con i cosiddetti ‘controlli Covid’, che sono stati oltre 30mila e che hanno portato a quasi 1000 sanzioni e a 17 denunce. Oltre a questo, quasi 17mila locali e attività sono stati sottoposti a controlli: ciò ha portato alla denuncia di 33 titolari, a 12 sanzioni e a 19 chiusure. Voglio ringraziare gli agenti che hanno svolto questo lavoro difficile”, conclude Giacomini”.

Controlli effettuati nella provincia di Ravenna

Dati provinciali Polizia Locale