Quantcast

Nella provincia di Ravenna 95 casi positivi al Covid dei quali 55 sintomatici e 4 morti. In Regione 1324 positivi su oltre 16mila tamponi

INFORMATIVA SUI CASI DI COVID IN PROVINCIA DI RAVENNA DEL 14 FEBBRAIO

Per il territorio provinciale di Ravenna oggi si sono registrati 95 casi: si tratta di 48 maschi e 47 femmine; 40 asintomatici e 55 con sintomi; 93 in isolamento domiciliare e 2 ricoverati. Nel dettaglio: 55 da contact tracing; 27 per sintomi; 11 per test volontari; 2 test per rientro dall’estero. I tamponi eseguiti sono stati 1.821. Oggi la Regione ha comunicato 4 decessi: quattro pazienti di sesso femminile di 73, 82 e due di 87 anni. Sono state comunicate circa 70 guarigioni. I casi complessivamente diagnosticati da inizio contagio nel ravennate sono 17.686.

Rispetto alla distribuzione sul territorio, si riportano di seguito le residenze dei casi emersi oggi:

  • 30 Ravenna
  • 14 Faenza
  • 9 Lugo
  • 8 Cervia
  • 6 Conselice
  • 6 Brisighella
  • 3 Castel Bolognese
  • 3 Massa Lombarda
  • 3 Riolo Terme
  • 3 Russi
  • 3 Alfonsine
  • 2 Bagnacavallo
  • 2 Bagnara di Romagna
  • 1 Casola Valsenio
  • 1 Fusignano
  • 1 Sant’Agata sul Santerno

LA SITUAZIONE IN REGIONE ER OGGI 14 FEBBRAIO

Oggi su oltre 16mila tamponi effettuati si sono registrati 1.323 nuovi positivi, di cui 495 asintomatici da screening regionali e attività di contact tracing. I guariti sono 1.932, diminuiscono ancora casi attivi (-650). L’età media nei nuovi positivi è di 42,2 anni. Vaccinazioni: alle ore 13 effettuate complessivamente oltre 286mila somministrazioni, gli immunizzati sono oltre 126mila.

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 235.734 casi di positività, 1.324 in più rispetto a ieri, su un totale di 16.816 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 7,8%, in linea con i giorni festivi, quando il numero di tamponi effettuati è inferiore e quelli molecolari vengono fatti soprattutto su casi per i quali spesso è atteso il risultato positivo.

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, che in questa prima fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani, oltre che gli ultraottantenni in assistenza domiciliare e i loro coniugi, se di 80 o più anni.

Il conteggio progressivo delle somministrazioni effettuate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid. Con la nuova versione aggiornata è possibile sapere anche quante sono le seconde dosi somministrate.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 495 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 311 nuovi casi e Modena (229); poi Rimini (126), Reggio Emilia (121), Ravenna (95), Parma (90), il territorio di Cesena (76), Ferrara (74), il circondario di Imola (72). Seguono Piacenza (67) e la zona di Forlì (62).

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 10.639 tamponi molecolari, per un totale di 3.177.316. A questi si aggiungono anche 36 test sierologici e 6.177 tamponi rapidi.

I CASI COVID ATTIVII casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 37.920 (-650 rispetto a ieri). 

LE PERSONE IN ISOLAMENTO DOMICILIARELe persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 35.838 (-673), il 94,5% del totale dei casi attivi. Complessivamente, tra i nuovi positivi 371 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 585 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

LE PERSONE IN TERAPIA INTENSIVA I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 171 (uguale rispetto a ieri), 1.911 quelli negli altri reparti Covid (+23). Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 10 a Piacenza (-2 rispetto a ieri), 9 a Parma (-1), 19 a Reggio Emilia (+2), 35 a Modena (+1), 49 a Bologna (+2), 10 a Imola (invariato), 17 a Ferrara (-1), 3 a Ravenna (invariato), 2 a Forlì (invariato), 2 a Cesena (-1) e 15 a Rimini (invariato).

LE PERSONE NEI REPARTI COVIDI pazienti ricoverati nei altri reparti Covid sono 1.889 (+ 3).

I GUARITI – Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 1.932 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 187.688.

I VACCINATI – Alle ore 14 sono state somministrate complessivamente 286.272 dosi, 126.183 sono le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

I DECESSI – Purtroppo, si registrano 41 nuovi decessi: 10 a Bologna (4 donne di 76, 77, 78, 90 anni e 6 uomini di 31, 73, 79, 81, e 88 anni, e 1 uomo di 94 di Imola), 10 a Rimini (6 donne di 82, 87, 91, 93 e 2 di 94 anni e 4 uomini di 66, 71, 82 e 95 anni), 5 a Ferrara (2 donne di 83 e 86 anni e 3 uomini di 78, 90 e 94 anni), 4 a Modena (1 donna di 81 anni e 3 uomini di 40, 74 e 76 anni), 4 a Ravenna (4 donne di 73, 82 e 2 di 87 anni), 4 in provincia di Forlì-Cesena (2 uomini di 84 anni e 2 donne di 94 e 98 anni), 3 a Piacenza (3 donne di 72, 81 e 82 anni). Nessun decesso nelle province di Reggio Emilia e Parma, mentre si registra un decesso extra Emilia-Romagna (un uomo di 82 anni). In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 10.126.

I CASI PER PROVINCIA – Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi:

  • 54.843 a Bologna e Imola (+ 383, di cui 260 sintomatici)
  • 41.285 a Modena (+229 , di cui 46 sintomatici)
  • 30.711 a Reggio Emilia (+121, di cui 64 sintomatici)
  • 22.324 a Rimini (+126, di cui 62 sintomatici)
  • 19.236 a Piacenza (+67 rispetto a ieri, di cui 36 sintomatici)
  • 17.686 a Ravenna (+95, di cui  55 sintomatici)
  • 16.388 a Parma (+90, di cui 76 sintomatici)
  • 13.801 a Ferrara (+74, di cui 15 sintomatici)
  • 10.449 a Cesena (+76, di cui 64 sintomatici)
  •  9.011 a Forlì (+62, di cui 47 sintomatici)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giovanna

    Buonasera.Una curiosità. Per quale motivo si accetta ancora l’uso delle mascherine di cotone quando si sa bene che non hanno la tenuta protettiva di quelle chirurgiche o FFP2. In alcune zone d’Italia vedi Bolzano, la popolazione deve indossare solo quelle che veramente servono per arginare la diffusione del Covid. Mi sembra il minimo che si possa fare …visto che comunque aumentano sempre i contagi.Grazie

  2. Scritto da Maria

    Quando si sta in fila per entrare in un negozio succede spesso che qualcuno fumi una sigaretta e sta con la mascherina abbassata. Succede anche al mercato, in centro, e comunque dove c’è della gente e non mi sembra giusto! Chi fuma dovrebbe farlo lontano dagli altri.