Quantcast

Presidente Regione E-R Bonaccini avverte: “Possibile zona arancione causa peggioramento situazione”

Il Presidente dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, in occasione della Conferenza delle Regioni a Tagadà su La7 ha avvertito i cittadini dell’Emilia-Romagna che la zona arancione potrebbe tornare a breve.

“Potrebbe succedere che l’Emilia-Romagna e anche altre regioni lo diventino tra qualche giorno non per una situazione drammatica, ma perché la situazione è peggiorata rispetto a qualche settimana fa”.

“Io sono preoccupato – aggiunge – perché per alcune settimane e mesi bisognerà ancora reggere, ma sono ottimista per il futuro perché l’arrivo dell’estate porterà un vaccino naturale che si chiama ‘bella stagione'” con in più il fatto che “stavolta abbiamo un’arma, i vaccini. La mia regione sarebbe in grado, da ieri, di fare fino a 45mila vaccini al giorno, cioè 1 milione e 200mila vaccinati al mese”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ST

    Continuo a pensare che le cosiddette ‘zone arancione’ siano una sciocchezza colossale. Chiusi nei territori comunali non possiamo andare a fare una camminata in collina, una passeggiata in pineta o al mare (così le piccole attività dei paesi chiudono)… ma possiamo stiparci nel mercatone sotto casa, continuare a vedere gli amici in casa, a correre sbuffando nei parchetti, e a mandare i ragazzi a scuola (lasciando così senza alcuna difesa le famiglie). Una gestione sempre più inaccettabile della pandemia, quella del governo italiano.

  2. Scritto da Maria

    Oggi in provincia di ravenna nessun decesso e tanti guariti, dov’è il peggioramento?

  3. Scritto da Direttore

    Probabilmente c’è in altre aree della regione e in una prospettiva più ampia rispetto ai dati di un solo giorno. LA REDAZIONE

  4. Scritto da Direttore

    Ci scusi ST quale sarebbe la gestione così straordinariamente efficace della pandemia da copiare? Quella dell’Inghilterra che ad oggi ha fatto registrare oltre 4 milioni di contagi e quasi 120 mila morti? O quella della Francia dove i casi sono 3,4 milioni, i morti oltre 81 mila, i ristoranti sono chiusi da tempo e c’è il coprifuoco? Vuole prendere la Germania ad esempio dove hanno prolungato il lockdown fino al prossimo 7 marzo? O magari preferisce la via cinese con i militari che bussano alla porta? Ognuno è libero di dire ciò che vuole, per carità, ma non se ne può più di questi luoghi comuni sulla cattiva gestione della pandemia in Italia. La pandemia è un “casino” ovunque in Occidente. E non esistono paesi simile al nostro virtuosi, tali da essere copiati o imitati. Si va avanti fra mille difficoltà e certo anche commettendo errori. Ma non dobbiamo mai dimenticare che cosa abbiamo di fronte: non esistono soluzioni facili a problemi difficili. Mettiamoci il cuore in pace. LA REDAZIONE

  5. Scritto da Giovanna

    Scusate una domanda.
    Qualcuno sa dirmi dove trovare l’RT della provincia di Ravenna?
    Trovo solo quello della regione.
    Grazie.

  6. Scritto da Massimo

    A parte che oggi in regione 900 nuovi positivi ( un dato basso!!!)..
    Se i numeri alti sono sempre in provincia di Bologna o Modena, chiudiamo quelle province o alcuni comuni.
    Come hanno fatto in altre regioni.
    Perché rimetterci tutti se molte province hanno numeri bassi.

  7. Scritto da Umberto

    Quantomeno Francia e Germania garantiscono sussidi efficaci a chi, come i ristoratori o altri imprenditori, è chiuso da tempo.

  8. Scritto da b

    c è pure fontana che vuole comprare vaccini per conto proprio io divento no vax

  9. Scritto da Italo

    Liberi tutti…ed immunita’ ..del gregge.. assicurata in tempi brevi!!

  10. Scritto da Speranza

    Separiamoci dalla Emilia..!!

  11. Scritto da M

    Per meglio comprendere il peggioramento potreste pubblicare il dato delle ultime settimane…
    Per paragonare quantomeno dati della situazione attuale a quella del passaggio da zona arancione a zona gialla avvenuta 2/3 settimane fa…

  12. Scritto da Giuseppe

    Condivido perfettamente quanto scritto dal Direttore. Purtroppo, non perdiamo mai il vizio italico di piangerci addosso e pensare che gli altri siano sempre meglio di noi.

  13. Scritto da obezio

    Ma come si fa a ragionare come ST? Ormai questi commenti puerili hanno stancato veramente, ottima la risposta del DIRETTORE. Si possono discutere le zone a colori, ma in senso più restrittivo che aperturista, e poi diciamo la verità. Giro per Ravenna, tutto come prima traffico. parcheggi pieni, cantieri edilizi al lavoro e file nei negozi. Vero che i settori ristorazione e bar soffrono, insieme alle palestre, ma abbiamo ancora oltre 10 000 contagi giornalieri. In questo momento Ravenna mi pare si stia difendendo bene, vediamo cosa succederà nel fine settimana.

  14. Scritto da Katia E.

    Scusate, ma se il peggioramento in Emilia Romagna c’è solo ,come leggevo nei giorni passati, solo ad esempio a Bologna e dato che avevamo parlato di fare delle micro zone rosse specifiche per quelle aree colpite, perché non applicare tale regola? Non mi sembra corretto chiudere un intera regione.

  15. Scritto da Ale

    Concordo pienamente col DIRETTORE.
    Purtroppo Emilia-Romagna è una regione troppo vasta, basti pensare la distanza tra Rimini e Piacenza e sono della stessa regione!