Raccolta rifiuti Bassa Romagna. Verlicchi (Per la Buona Politica): “Stato di fatto distante dagli indici fissati dalla normativa”

Più informazioni su

“Nelle scorse settimane, sono stati organizzati alcuni incontri, in modalità videoconferenza, che hanno interessato i componenti delle consulte di decentramento di Lugo città e frazioni, l’ultimo dei quali si è svolto mercoledì scorso riferito a Voltana, San Bernardino e Giovecca. Hanno presenziato a tali incontri responsabili e addetti della società Hera-Ambiente, gestore del servizio di raccolta rifiuti in qualità di aggiudicatario della gara di affidamento in concessione del servizio pubblico di gestione integrata dei rifiuti che ha avuto decorrenza il 1° gennaio 2020, in continuità con la precedente” scrivono da Per la Buona Politica Lugo.

“La finalità degli incontri ha avuto come obiettivo la presentazione e l’illustrazione agli organi di decentramento delle modifiche organizzative che nelle prossime settimane e mesi la società introdurrà nel servizio, realizzando e consolidando gradualmente nelle varie realtà territoriali dell’Unione Bassa Romagna modelli definiti dai piani indicati nei documenti e nei disciplinari della gara espletata. Un aspetto molto importante sviluppato dai relatori riguarda le varie fasi del cambiamento che comporteranno, se non già attuate, incontri con le amministrazioni comunali, divulgazione capillare di lettere e materiale informativo alle utenze domestiche e non domestiche, incontri con associazioni di categoria, distribuzione a famiglie e attività delle dotazioni per la raccolta porta a porta e incontri pubblici per informare e sensibilizzare i cittadini. Quest’ultimi, causa le restrizioni imposte dall’emergenza pandemica, saranno calendarizzati appena possibile e organizzati di concerto con l’amministrazione comunale” avanzano da Per la Buona Politica Lugo.

“Il Consigliere della Consulta di Voltana Roberto Ballanti, nel corso della riunione, ha posto alcune domande e ha provveduto a consegnare al rappresentante di Hera-Ambiente e all’Assessore Comunale con delega all’ambiente, un testo contenente richieste aventi lo scopo di risolvere alcune situazioni ed esigenze della frazione. Nel particolare, ha posto un particolare accento sulla necessità di prevedere un piano di comunicazione e sensibilizzazione per tutte le utenze ed iniziative di informazione diretta aventi lo scopo di ridurre i rifiuti alla fonte , scoraggiare i comportamenti scorretti , promuovere l’aumento della raccolta differenziata. Ha anche proposto di attivare un’indagine allo scopo di individuare cittadini che volontariamente si rendono disponibili a svolgere su piattaforma web regionale il corso on-line per Ispettori Ambientali, figure previste dalla Legge regionale sui rifiuti, che, in collaborazione con gli agenti accertatori del gestore e la Polizia Locale, possono svolgere azioni di vigilanza a contrasto dei comportamenti illeciti” scrivono da Per la Buona Politica Lugo.

“Il Consigliere Comunale Silvano Verlicchi è intervenuto a fine seduta ponendo attenzione su alcuni dati statistici riguardanti la raccolta dei rifiuti che, purtroppo, fotografano nel territorio lughese come in tutta la provincia di Ravenna uno stato di fatto alquanto distante dagli indici fissati dalla normativa nazionale e regionale. Le percentuali di raccolta differenziata, di produzione rifiuti pro capite/anno indifferenziati, ad esempio, sono notevolmente distanti di parecchi punti da quelli fissati dal piano regionale rifiuti, i costi di gestione dei rifiuti urbani ribaltati alle utenze sono a volte superiori a quelli medi della regione e, al contrario di altre realtà territoriali che hanno provveduto a introdurla da anni, in Bassa Romagna non vi è nessun comune che abbia già adottato la tariffa puntuale. Il costo del servizio attualmente non è suddiviso equamente in quanto non è calcolato in base al suo effettivo utilizzo. Ha invitato pertanto l’Amministrazione a promuovere, in collaborazione con il gestore, una campagna informativa capillare per sensibilizzare la popolazione a una raccolta differenziata più spinta finalizzata alla messa a regime del sistema Tariffa Puntuale in tempi brevi. In questa fase di riorganizzazione del servizio, inoltre, l’amministrazione dovrà monitorarne l’andamento affinché le azioni intraprese siano orientate alla massima efficienza ed economicità della gestione” continuano da Per la Buona Politica Lugo. “L’auspicato miglioramento delle percentuali fissate dalla legge regionale potrà così permettere al Comune di Lugo di fruire delle linee contributive previste dalla medesima normativa, con positivo ripercuotersi sulla tariffazione dell’utenza”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da andrea sartori

    Utili puntualizzazioni. Purtroppo Hera si dimostra sempre più una macchina per far utili facilmente ( aumento tariffe e/o riduzione prestazioni) .