Quantcast

Coronavirus a Ravenna: 96 nuovi positivi, di cui 65 sintomatici. Purtroppo 6 decessi

Più informazioni su

INFORMATIVA SUI CASI COVID IN PROVINCIA DI RAVENNA DEL 12 APRILE

Per il territorio provinciale di Ravenna oggi si sono registrati 96 casi: si tratta di 42 maschi e 54 femmine; 31 asintomatici e 65 con sintomi; 91 in isolamento domiciliare e 5 ricoverati. Nel dettaglio: 61 da contact tracing; 21 per sintomi; 14 per test volontario. I tamponi eseguiti sono stati 1.077 (poco meno di 10 tamponi positivi ogni 100). Oggi la Regione ha comunicato 6 decessi: due uomini di 72 e 87 anni e quattro donne di 82, 83, 85 e 87 anni. Dall’inizio della pandemia a Ravenna sono morte per cause legate al Covid 955 persone. Sono state comunicate anche 250 guarigioni. I casi complessivamente diagnosticati da inizio contagio nel ravennate sono 27.662. Rispetto alla distribuzione sul territorio, si riportano di seguito le residenze dei casi emersi oggi:

  • 47 casi a Ravenna
  • 12 Faenza
  • 5 Cervia
  • 5 Fusignano
  • 4 Bagnacavallo
  • 4 Castel Bolognese
  • 4 Russi
  • 3 Alfonsine
  • 3 Cotignola
  • 2 Conselice
  • 2 Lugo
  • 2 Massa Lombarda
  • 1 Brisighella
  • 1 Sant’Agata sul Santerno
  • 1 fuori provincia

LA SITUAZIONE IN REGIONE ER

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 352.131 casi di positività, 1.151 in più rispetto a ieri, su un totale di 12.899 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dell’8,9%, molto inferiore rispetto al 23% di lunedì scorso (è comunque poco indicativa dell’andamento generale visto il numero di tamponi effettuati, che nei giorni festivi sono in numero inferiore rispetto agli altri giorni. Inoltre, sempre nei festivi, in particolare quelli molecolari vengono disposti soprattutto su casi per i quali spesso è atteso il risultato positivo). L’età media dei nuovi positivi di oggi è 40,2 anni.

I CASI COVID ATTIVI – I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 66.433 (-186 rispetto a ieri)

LE PERSONE IN ISOLAMENTO DOMICILIARE – Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 63.345.

LE PERSONE IN TERAPIA INTENSIVA I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 332 (+2 rispetto a ieri): 10 a Piacenza (numero invariato rispetto a ieri), 30 a Parma (-1), 34 a Reggio Emilia (+1), 64 a Modena (+3), 86 a Bologna (+1), 15 a Imola (-1), 39 a Ferrara (invariato), 15 a Ravenna (-2), 8 a Forlì (invariato), 4 a Cesena (invariato) e 27 a Rimini (+1).

LE PERSONE NEI REPARTI COVID – I pazienti ricoverati negli altri reparti Covid sono 2.756 (+46). 

I GUARITI – Le persone  complessivamente guaritesono 1.306 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 273.287

I VACCINATI – Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, che in questa fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani, in maggioranza già immunizzati, gli ultraottantenni in assistenza domiciliare e i loro coniugi, se di 80 o più anni, e le persone dai 75 anni in su; da oggi si sono aperte le prenotazioni per la fascia d’età 70-74 anni: alle ore 16.00 già superate le 90mila.

Alle ore 15 sono state somministrate complessivamente 1.135.605 dosi; sul totale, 345.862 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Il conteggio progressivo delle somministrazioni effettuate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid, che indica anche quante sono le seconde dosi somministrate. Tutte le informazioni sulla campagna vaccinale su: https://vaccinocovid.regione.emilia-romagna.it/.

I DECESSI – Purtroppo si registrano 31 nuovi decessi: 1 in provincia di Piacenza (una donna di 94 anni); 1 in provincia di Parma (una donna di 83 anni); 1 a Reggio Emilia (una donna di 82 anni); 4 in provincia Modena (due donne, di 78 e 84 anni, e due uomini, di 73 e 99 anni); 5 in provincia di Bologna (una donna di 85 anni e 4 uomini: uno di 69 anni, due di 83 e uno di 84 anni);  9 nel ferrarese (4 donne, rispettivamente di 69, 84, 88, 95 anni; 5 uomini, di 70, 75 – quest’ultimo deceduto a Bologna –, 76, 90, 91 anni);  6 nel ravennate (4 donne, rispettivamente di 82, 83, 85 e 87 anni, quest’ultima deceduta a Ferrara; due uomini, di 72 e 87 anni); 1 in provincia di Forlì-Cesena (un uomo di 81 anni), 3 nel riminese (due donne, di 81 e 96 anni, e un uomo di 74 anni). In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 12.411.

I CASI PER PROVINCIA – Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi:

  • 87.689 a Bologna (+227)
  • 60.168 a Modena (+213)
  • 42.267 a Reggio Emilia (+103)
  • 33.361 a Rimini (+128, di cui 71 sintomatici)
  • 27.662 a Ravenna (+ 96, di cui 65 sintomatici)
  • 24.729 a Parma (+125)
  • 22.225 a Piacenza (+36)
  • 21.607 a Ferrara (+81)
  • 17.596 a Cesena (+60, di cui 47 sintomatici)
  • 14.827 a Forlì (+82, di cui 67 sintomatici)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da peppino

    eh sì,s’è abbassata l’età media. qualcuno sa che fine abbia fatto l’influenza stagionale?

  2. Scritto da Giovanna F.

    Purtroppo fino almeno alle 9 non si poteva prenotare al numero verde e sul fascicolo sanitario, siamo dovuti andare in farmacia e per fortuna, visto la perfetta organizzazione, l’attesa è stata breve.
    Avremmo preferito fare da casa senza stare sotto la pioggia.

  3. Scritto da batti

    l influenza peppino ha una contagiosità molto inferiore al covid quindi con le misuse di sicurezza per covid è stata messa in ginocchio