Quantcast

Nuova cartellonistica lungo la ciclopista Ravenna-Cervia grazie all’intervento dei volontari Fiab

Qualche mese fa è apparsa sulla stampa la notizia degli interventi programmati di manutenzione delle nostre zone pinetali.
FIAB Ravenna ha chiesto e ottenuto un incontro con l’Assessorato all’Ambiente su questo tema, per poter conoscere nel merito gli interventi e per poter suggerire alcune proposte per il raggiungimento di una migliore fruizione delle pinete da parte di ciclo escursionisti, escursionisti e dei cittadini di Ravenna.

Nel corso dell’incontro avuto con l’Amministrazione Comunale il 28 gennaio, si è raggiunta anche l’intesa con il Servizio Ambiente del Comune sulla proposta di FIAB di porre in opera dei cartelli provvisori indicatori nei percorsi pinetali tra Ravenna e Cervia.

L’installazione è stata curata dai volontari di FIAB Ravenna utilizzando una cartellonistica in legno di recupero e si è conclusa nello scorso mese di aprile. “Oggi, grazie a queste semplici e chiare frecce a marchio FIAB – spiegano dall’associazione –  lo straordinario percorso ciclabile che congiunge Ravenna e Cervia è reso pienamente e facilmente fruibile e sicuro. Si tratta di piste ciclabili estese e splendidi percorsi naturalistici che uniscono la città di Ravenna, con i suoi monumenti UNESCO, al Porto Antico, alla Basilica di Classe, al nuovo museo Classis e, attraverso la Pineta di Classe, alla zona dell’Ortazzo, toccando il Centro Visite Cubo Magico della Bevanella.”

FIAB Ravenna

I nuovi cartelli sulla ciclopista Ravenna-Cervia

“I percorsi ciclabili arrivano al Lido di Classe e al Lido di Savio e raggiungono Milano Marittima e Cervia dove, ricordiamo, sono stati realizzati proprio quest’anno nuovi importanti tratti di percorsi ciclabili di elevata qualità fino alle saline di Cervia. Questa nostra iniziativa – spiegano da FIAB – prende corpo in un momento particolarmente favorevole per l’intero Parco del Delta del Po. È Infatti notizia recente lo stanziamento di fondi importanti nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza per tutta l’area del Parco, a conferma dell’importanza e del valore naturalistico della zona. Come associazione che promuove la bicicletta e la cultura ambientalista abbiamo voluto valorizzare un percorso che sarà anche parte integrante della nuova ciclovia nazionale
Adriatica. E per dirla con Lucio Dalla, come “nel centro di Bologna”, adesso anche lungo la ciclopista Ravenna-Cervia “non si perde neanche un bambino”.