Quantcast

Nuove esperienze in natura per famiglie con il Ceas Bassa Romagna

Dieci appuntamenti nei sabati di maggio, giugno e luglio

Il Ceas della Bassa Romagna promuove dieci appuntamenti in natura sul territorio nei mesi di maggio, giugno e luglio. Esperienze per le famiglie per vivere la natura intesa come luogo di benessere e di salute, di scoperte e di relazioni, in contesti di apprendimento che sfruttano la spontanea curiosità di bambini e ragazzi per il mondo naturale.

Le attività si inseriscono nel progetto regionale “La scuola in natura” che intende promuovere tematiche legate all’outdoor education e all’importanza di trascorrere momenti immersi in ambienti naturali. Le attività saranno realizzate in collaborazione con Villa Ghigi e le tre sedi operative del Ceas Bassa Romagna.

Si tratta di un vero e proprio percorso itinerante che toccherà tutti i Comuni dell’Unione.

Il primo incontro sarà a Bagnacavallo al Podere Pantaleone sabato 8 maggio, poi sarà la volta dello stagno della fornace Violani di Alfonsine sabato 15 maggio, del boschetto di via Dalle Vacche a Conselice il 22 maggio e sabato 29 maggio al Grande Parco Vatrenus di Sant’Agata sul Santerno.

Si prosegue poi il 5 giugno con due appuntamenti al Parco Pertini di Cotignola e di nuovo alla riserva di Alfonsine, il 19 giugno al bosco di Fusignano e il 3 luglio all’Ecomuseo delle erbe palustri di Villanova di Bagnacavallo.

Chiudono il ciclo gli appuntamenti di settembre al parco archeologico di Bagnara di Romagna e alla zona umida di via Botte di Massa Lombarda (le date sono ancora da programmare), mentre per il territorio di Lugo l’evento si svolto nei mesi scorsi.

Tutte le attività sono gratuite, ma con prenotazione obbligatoria: per consultare il calendario completo e i contatti di riferimento di ogni attività, visitare il sito ceas.labassaromagna.it.