Quantcast

Più di mille visitatori nei luoghi aperti per le Giornate Fai di Primavera in provincia di Ravenna

Più informazioni su

Sono stati più di mille i visitatori che, nell’intera provincia di Ravenna, lo scorso fine settimana hanno partecipato alle aperture organizzate dalla delegazione Fai di Ravenna per le Giornate di Primavera. Le aree naturalistiche dei Giardini Pubblici di Ravenna, dell’Oasi della Villa Romana di Russi, del roseto dell’Istituto Professionale Persolino-Strocchi a Faenza e del Podere Pantaleone a Bagnacavallo, insieme alla Chiesa di Santa Maria del Suffragio a Cervia, hanno accolto i visitatori in sicurezza e nel pieno rispetto della normativa per la prevenzione del contagio.

Moltissimi anche i volontari coinvolti, dai giovani Apprendisti Ciceroni ai volontari dell’Associazione Lestes ASP di Bagnacavallo della ProLoco di Russi e del WWF, che hanno curato le visite a Ravenna e Bagnacavallo, a Russi.

In ogni luogo aperto il personale della Protezione Civile e dell’Associazione Carabinieri Volontari ha generosamente garantito la propria presenza. Le visite sono state possibili grazie alla collaborazione e al sostegno delle istituzioni, dai comuni di  Ravenna, Russi, Faenza, Cervia alla Direzione Generale dei Musei dell’Emilia Romagna, dall’Istituto agrario di Persolino a Faenza  all’Istituto Professionale Alberghiero “Tonino Guerra” di Cervia.

Le Giornate di Primavera sono state l’occasione per i tanti visitatori per tornare, in sicurezza, a visitare i luoghi della cultura e gli ambienti naturali, contribuendo a realizzare i progetti di riqualificazione e restauro del Fai – Fondo Ambiente Italiano e partecipando all’esperienza formativa dei giovani Apprendisti Ciceroni. Due giornate di festa, di scoperta, di emozione e di conoscenza, vissute all’insegna dell’impegno sociale e della condivisione.

Più informazioni su